Miglior pralina di Sciocolà dedicata a Piccagliani

Sul podio Pasticceria Turchi di Marisa Tognarelli che dedica la sua vittoria all'amico e collega Gian Pietro Piccagliani, titolare della pasticceria San Francesco, luogo storico di Carpi da oltre 60 anni.

0
529

Un’associazione tra cioccolato e una camicia che contiene il ripieno, una lavorazione artigianale con un cuore sorprendente, la miglior pralina come ogni anno è una grande protagonista di Sciocola’, la kermesse in corso fino al 1 novembre tra le vie del centro di Modena, interamente dedicata al cioccolato artigianale.

Svariati abbinamenti e ripieni proposti in questi anni come con il lambrusco, l’aceto tradizionale di Modena e con il Parmigiano Reggiano, ma l’abbinamento più apprezzato da sempre è quello con il prodotto tipico del territorio: ecco perché anche quest’anno, in collaborazione con il Consorzio di Tutela Aceto Balsamico di Modena DOP, le praline sono ripiene del prezioso oro nero.

Al terzo posto il premio va a Giancarlo Maestrone di Choco Moments in collaborazione con l’acetaia Malpighi. Al secondo posto Paolo Berni di Dolcem in collaborazione con la Consorteria dell’Aceto Balsamico Tradizionale. Sul podio Pasticceria Turchi di Marisa Tognarelli che dedica la sua vittoria all’amico e collega Gian Pietro Piccagliani, titolare della pasticceria San Francesco, luogo storico di Carpi da oltre 60 anni.

La manifestazione è ad ingresso gratuito, promossa da CNA Modena, organizzata da SGP Grandi Eventi Srl in partnership con Acai e patrocinata dal Comune di Modena e dalla Regione Emilia-Romagna, con il contributo della Camera di Commercio di Modena.