Un giardino di letture a scuola, per crescere insieme ai libri

Martedì 25 ottobre, al pomeriggio, nei cortili della scuola d'infanzia Agorà e della scuola primaria Pertini, si è svolto un evento dedicato alla lettura sotto gli alberi, che anticipa l'iniziativa nazionale a favore delle biblioteche scolastiche #Ioleggoperché. Accompagnati dai genitori, i bambini hanno potuto spostarsi tra diverse postazioni di lettura in giardino, per ascoltare le storie che preferivano, lette dai loro insegnanti.

0
596

Nel tiepido pomeriggio di martedì 25 ottobre, circondati dai colori caldi dell’autunno, i bambini della Scuola d’infanzia Agorà e della Scuola primaria Pertini, hanno partecipato a un incontro di lettura all’aperto, con la libertà di muoversi da una postazione di lettura a un’altra, potendo inoltre spostarsi attraverso i cortili delle due scuole. Gli insegnanti, infatti, avevano preparato per l’occasione dieci diverse postazioni, con diverse proposte di lettura ad alta voce differenziate in base all’età di riferimento, assegnando per ogni bambino quattro postazioni. I bambini potevano ruotare tra le quattro postazioni numerate per andare ad ascoltare la storia nell’ordine che preferivano, e potendo anche spostarsi tra i cortili delle due scuole che sono stati messi in comunicazione tra di loro tramite l’apertura di un cancello. All’evento sono state invitate anche le famiglie, che hanno potuto immergersi con i propri figli nell’atmosfera magica della lettura che incontra la natura.

A raccontarlo è Maria Piscopiello, insegnante di Italiano alla scuola primaria S. Pertini: “gli alunni di diverse età e i loro genitori hanno potuto ascoltare storie green che educano al rispetto dell’ambiente, dell’universo e degli altri. Tutti si sono accorti di quanto speciale sia stata l’atmosfera, e hanno trovato l’iniziativa piacevole e rilassante. Il commento della maggior parte dei genitori è stato entusiasta. In particolare hanno apprezzato l’opportunità di condividere con i propri figli un’esperienza semplice ma al tempo stesso di arricchimento culturale”.  L’evento è stato ideato e realizzato nell’attesa di entrare nel vivo della settimana dell’iniziativa nazionale a sostegno alle biblioteche scolastiche #ioleggoperchè. “Non vediamo l’ora di creare altre iniziative simili per rincontrarci e continuare a crescere insieme con i libri” ha concluso Maria Piscopiello.

Chiara Sorrentino