Rapina a mano armata al Borgogioioso, uno dei tre malviventi finisce in carcere

Erano le 13,30 del 6 dicembre 2021 quando due fortissimi boati spezzarono l’atmosfera natalizia della Galleria del centro commerciale Borgogioioso di Carpi. Una guardia giurata fu assalita da due malviventi col volto travisato; l'uomo venne rapinato e gli fu sparato un colpo alla gamba. Nel tardo pomeriggio di ieri un italiano di 48 anni, indiziato del delitto di furto aggravato e rapina aggravata in concorso, è stato portato in carcere. Le indagini proseguono per identificare gli altri due malviventi.

0
1470

Erano le 13,30 del 6 dicembre 2021 quando due fortissimi boati spezzarono l’atmosfera natalizia della Galleria del centro commerciale Borgogioioso di Carpi. Una guardia giurata venne assalita da due malviventi col volto travisato dopo aver prelevato l’incasso del fine settimana depositato dai vari esercenti, pari a oltre 21mila euro. Dapprima l’uomo fu aggredito e spinto con violenza contro la porta a vetri andata in frantumi e poi partì il colpo: “gli hanno sparato alla gamba e poi, puntandogli l’arma al volto, gli hanno intimato in italiano di consegnargli la borsa, una volta presa sono fuggiti a bordo di un’auto” ci avevano raccontato alcuni testimoni. (per info: https://temponews.it/2021/12/06/rapina-a-mano-armata-al-borgogioioso-malviventi-sparano-a-una-guardia-giurata/)

Nel tardo pomeriggio di ieri un italiano di 48 anni, indiziato del delitto di furto aggravato e rapina aggravata in concorso, è stato portato in carcere.

L’indagine, diretta dalla Procura di Modena e svolta dalla Squadra mobile di Modena e dal Commissariato di Polizia di Stato di Carpi, ha ricostruito lo svolgimento dei fatti: l’analisi incrociata delle immagini pubbliche e private di videosorveglianza, delle celle di traffico telefonico e dei varchi stradali di transito dei veicoli, prima e dopo la rapina, ha consentito di acquisire fonti di prova a carico di uno tre complici. 

Le indagini proseguono per identificare gli altri due malviventi.