130! Buon compleanno Sacro Cuore

Domenica 23 ottobre, dalle 15, presso l'Istituto Sacro Cuore in via Santa Chiara n° 20, si terrà una festa che riunisce la comunità educante del Sacro Cuore del presente e del passato, per ripercorrere insieme 130 anni di storia tramite una mostra fotografica interattiva, un angolo ristoro, musica dal vivo e tante storie ed emozioni da condividere. Tra gli obiettivi futuri quello di costituire un'associazione degli Amici del Sacro Cuore.

0
1259

Una festa con un programma speciale per celebrare 130 anni di vita dell’Istituto Sacro Cuore in via Santa Chiara n°20, è quella in programma per domenica 23 ottobre, dalle 15, come spiega il preside Claudio Cavazzuti, che dal 2005 insegna e dal 2014 è alla guida dell’attività didattica ed educativa dell’istituto scolastico carpigiano, che accompagna i bambini nel loro percorso di crescita e istruzione dal nido fino alla scuola media inferiore.

“Sarà l’occasione per riunire tutti coloro che hanno condiviso un pezzetto di strada insieme a noi, ma anche per festeggiare gli studenti, gli insegnanti e le famiglie di oggi. Fare memoria, ringraziare, festeggiare ed essere comunità: sono queste le azioni che desideriamo mettere in campo per rendere onore a una storia che merita di essere conosciuta, e per continuare in modo innovativo ma coerente la nostra missione educativa”.

L’evento avrà luogo negli ambienti della scuola e dell’oratorio cittadino Eden, e il fulcro sarà la mostra fotografica che testimonia l’evoluzione della scuola, frutto di mesi di raccolta di materiale fotografico inviato da ex studenti, ex docenti ed ex genitori. 

Una mostra che ripercorre la storia del Sacro Cuore, dalla fine dell’Ottocento ad oggi, snodandosi attraverso le diverse decadi, e che sarà interattiva.

Infatti, ci sarà spazio anche per la proiezione di video che mostrano alcune delle esperienze più significative vissute dalla scuola, e per la visione di materiale scolastico del passato tra cui registri di classe, pagelle e prove d’esame, che documentano come è cambiato il modo di fare didattica nel corso del tempo.

Sarà anche allestito anche un angolo amarcord, in cui le persone possono ritrovarsi per scattare una foto o scrivere un pensiero su un pannello che sarà dipinto come una lavagna.

Preside Cavazzuti, c’è un aneddoto in particolare che rappresenta la comunità del Sacro Cuore?

“Ce ne sono tanti ma, tra tutti, quello che ricordo ancora oggi con maggiore emozione riguarda il sisma del 2012, un evento che sembrava potesse segnare la fine della nostra scuola, ma che siamo riusciti a superare ritrovandoci ancora più uniti. Proprio il 29 maggio gli alunni di terza media avrebbero dovuto portare in scena all’Eden una rappresentazione teatrale dei Promessi Sposi a cui avevano lavorato tutto l’anno. 

Dopo le vicissitudini, lo spostamento delle lezioni prima presso le parrocchie e poi nei container, ci siamo presi la nostra soddisfazione riuscendo lo stesso a realizzarla, qualche settimana dopo, all’interno del cortile della scuola”.

I festeggiamenti per l’anniversario storico del Sacro Cuore sono iniziati lo scorso 7 maggio con la messa in Duomo, e proseguiranno nei prossimi mesi con due appuntamenti che si svolgeranno di sera presso il Cinema Corso e che saranno aperti a tutta la cittadinanza.

“Il 21 novembre ospiteremo lo scrittore e insegnante Eraldo Affinati per parlare della scuola del futuro, e delle sfide che l’attendono, in un contesto mondiale sempre più complesso.

Si proseguirà a gennaio con l’intervento della scrittrice MariaPia Veladiano, insegnante di Lettere e preside in pensione, profonda conoscitrice del mondo della scuola, che offrirà molti spunti e proposte per ripensare la scuola alla luce dei cambiamenti epocali degli ultimi anni e dei bisogni dei bambini e ragazzi di oggi.

Inoltre, uno dei prossimi obiettivi è quello di costituire un’associazione degli Amici del Sacro Cuore, in cui tutti possono entrare a far parte, per sostenere la scuola nelle sue molteplici attività”.

Chiara Sorrentino