Via Mulini, il semaforo a chiamata verrà attivato entro la fine di settembre

Il semaforo a chiamata posto in corrispondenza del pericoloso attraversamento ciclo pedonale di via Mulini, tra le vie Moncenisio e Vasco da Gama, oggi solo lampeggiante dopo tre mesi dall’installazione, “verrà attivato entro il 30 settembre” assicura l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Carpi, Marco Truzzi. Tempi lunghi che hanno fatto storcere il naso a tanti ma, prosegue Truzzi, “la messa in sicurezza dell’attraversamento di via Mulini rientra in un progetto più ampio, riguardante anche altri passaggi ciclo-pedonali, e prima di procedere con l’attivazione di quel semaforo occorreva terminare tutte le opere, controllarle e fare i necessari collaudi”.

0
409

Il semaforo a chiamata posto in corrispondenza del pericoloso attraversamento ciclo pedonale di via Mulini, tra le vie Moncenisio e Vasco da Gama, “verrà attivato entro il 30 settembre” assicura l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Carpi, Marco Truzzi. 

L’impianto semaforico, installato a giugno in un tratto caratterizzato da un forte traffico veicolare e dall’elevato tasso di pericolosità, dove purtroppo ciclisti e pedoni hanno già perduto la vita, ad oggi si limita a lampeggiare. A tre mesi di distanza, schiacciando il pulsante per prenotare la chiamata non accade nulla. 

Tempi lunghi che hanno fatto storcere il naso a tanti ma, prosegue Truzzi, “la messa in sicurezza dell’attraversamento di via Mulini rientra in un progetto più ampio, riguardante anche altri passaggi ciclo-pedonali, e prima di procedere con l’attivazione di quel semaforo occorreva terminare tutte le opere, controllarle e fare i necessari collaudi. Fatto ciò, ora è in fase di approvazione la determina che riconosce all’impresa il caro prezzi e contestualmente approva il certificato di regolare esecuzione riconoscendo alla ditta il dovuto. Solo dopo aver ricevuto il certificato di regolare esecuzione sarà fatta l’ordinanza viabile e quindi attivato il semaforo, oggi solo lampeggiante. Entro il 30 settembre sarà attivo”.

La burocrazia non smetterà mai di stupirci.

Jessica Bianchi