Benvenuti da Leonida è il nome del nuovo ristorante che Luca Severi aprirà in centro storico

Si chiamerà Benvenuti da Leonida il nuovo ristorante del carpigiano Luca Severi. Dopo cinque anni trascorsi a San Marino, nella sua Bottega, Luca ha deciso di fare un balzo in avanti e intraprendere una nuova avventura nel centro storico di Carpi. “La location, in via Cesare Battisti, per anni ha ospitato ristoranti rinomati e amatissimi. Un angolo di centro che reputo particolarmente interessante e che non mi sono lasciato scappare”. L’apertura è prevista ad ottobre nel frattempo la Bottega di San Marino resta aperta.

0
3160
Luca Severi

Si chiamerà Benvenuti da Leonida il nuovo ristorante del carpigiano Luca Severi. Dopo cinque anni trascorsi a San Marino nella sua Bottega, Luca ha deciso di fare un balzo in avanti e intraprendere una nuova avventura nel centro storico di Carpi. “La location, in via Cesare Battisti, per anni ha ospitato ristoranti rinomati e amatissimi. Un angolo di centro che reputo particolarmente interessante e che non mi sono lasciato scappare”. 

Una sfida che Luca Severi affronta con grande entusiasmo e che confida di poter affrontare “insieme a una squadra che, come me, nutre una grande passione per il cibo e per le materie prime di qualità. A breve inizierò a cercare collaboratori che mi affianchino in cucina e in sala: persone preparate che abbiano voglia di costruire qualcosa di nuovo e stimolante e che mi aiutino a dare un’impronta e un’identità riconoscibili a questo spazio, nel segno dell’accoglienza e dello stare insieme”.

Insieme ai piatti della sua cucina che già hanno riscosso grande successo, Luca sarà pronto a presentare molte novità. Spazio a tortelli e paste ripiene, alle tagliatelle col ragù, al gnocco fritto fatto con farina di Tritordeum, alle tigelle e agli affettati provenienti di piccole aziende agricole. E, ancora, spaghetti di quinoa con agretti e salsiccia, pasta alla canapa, il fritto misto di pesce… “Accanto ai miei piatti forti – prosegue Luca Severi – verranno presentate interessanti novità, ma a guidarmi sarà sempre la stessa filosofia: offrire ingredienti e materie prime selezionate, possibilmente a chilometro zero, genuine e stagionali anche presentate all’ora dell’aperitivo. 

Oltre a potersi concedere un bicchiere di vino o di birra scelto dalla nostra selezione di produttori, l’idea è quella di mettere a tavola i commensali a qualsiasi ora e farli sentire Benvenuti da Leonida” con delle proposte adatte ad ogni fascia del giorno. Dal pranzo all’aperitivo, dallo spuntino pomeridiano alle cene. Come già accade a San Marino, anche nello spazio carpigiano ci sarà la possibilità dell’asporto dei preparati e di ingredienti ricercati e controllati.

Benvenuti da Leonida sarà anche un ristorante PKU friendly (progetto ideato per sostenere chi è affetto da fenilchetonuria), un progetto sviluppato da PIAM Farmaceutici con il supporto di FIPE per coinvolgere i ristoratori e dare l’opportunità alle persone che convivono con questa patologia metabolica rara di ritrovare il piacere di poter mangiare alimenti aproteici fuori casa. Le proposte che verranno studiate permetteranno anche a chi soffre di patologie epatiche e renali, ad esempio, di condividere un pranzo o una cena aproteici al ristorante con familiari e amici. “Un piccolo contributo – conclude Locco – per far gustare piatti salutari ma gustosi a persone che solitamente convivono nella limitatezza delle proposte a loro idonee”. 

L’apertura è prevista a ottobre, siete i benvenuti!

Jessica Bianchi