Covid, stop all’attività di chirurgia del Ramazzini

In tutto si tratta di 21 persone che hanno contratto il virus.

0
1959

Attività chirurgica programmata sospesa, all’ospedale Ramazzini di Carpi, dopo che alcuni pazienti ed anche alcuni sanitari sono risultati positivi al Covid. In tutto si tratta di 21 persone che hanno contratto il virus. I 15 pazienti risultati positivi al covid, tutti in buone condizioni, erano entrati in ospedale con tampone negativo. L’Ausl ha spiegato che l’attività programmata riprenderà a breve.

E anche questo caso riporta l’attenzione sulla ripresa delle curva epidemica da coronavirus: ieri in Emilia Romagna sono stati oltre 6mila i nuovi casi di Covid. 7 decessi fra i quali un bimbo di soli quattro mesi, di Correggio affetto però fin dalla nascita da gravi patologie congenite.

Intanto ieri è arrivata dal Governo la bozza di aggiornamento delle misure anticovid che verrà condiviso con le parti sociali: nel lavoro privato l’uso della mascherine, ed il ritorno delle FFP2, dovrebbe restare a discrezione dei datori di lavoro. Previsto poi un incentivo per lo smart working, specie per i lavoratori fragili.