E’ nato Sosteniamoci, il portale dedicato ai genitori di figli con disabilità

Uno spazio web condiviso per le famiglie di ragazzi con disabilità che raccoglie in modo chiaro e organico tutte le informazioni utili, con particolare attenzione a tempo libero e socializzazione.

0
509

E’ ufficialmente on line Sosteniamoci, il nuovo portale web (https://www.casavolontariato.org/category/sosteniamoci) nato per rispondere in modo semplice, chiaro e immediato alle esigenze delle famiglie di ragazzi con disabilità del territorio dell’Unione delle Terre d’Argine. 

“Le famiglie – spiega il presidente della Casa del Volontariato, Nicola Marino – ci hanno più volte manifestato l’esigenza di avere maggiori informazioni circa i servizi e le attività presenti non sono dal punto di vista sanitario ma anche ricreativo. Il nuovo portale, che sarà consultabile sul sito della Casa del Volontariato è nato proprio per rispondere a questo bisogno ponendosi quale raccoglitore ordinato e sistematico di tutte le iniziative che il territorio offre ai ragazzi con disabilità tra 0 e 18 anni. Il sito è solo l’inizio, l’auspicio infatti è che possa fungere da punto di incontro per i nuclei famigliari affinchè possano fare rete e confrontarsi”.

Realizzato dalla Casa del Volontariato, in collaborazione con Ausl di Modena e Unione delle Terre d’Argine, col coinvolgimento del tessuto associativo locale, il portale è in continuo aggiornamento e risponde a un bisogno concreto come sottolinea l’assessore alle Politiche Sociali, Tamara Calzolari: “ogni anno aumentano i ragazzi certificati (legge 104) scolarizzati. Oggi in Unione sono 540 ma il prossimo anno scolastico ci aspettiamo di arrivare a quota 600. Numeri che esigono di essere attenzionati. Abbiamo chiuso nei giorni scorsi le iscrizioni ai centri estivi, e nei 25 che si sono resi disponibili, grazie alla presenza di operatori qualificati, ad accogliere ragazzi disabili, vi trascorreranno l’estate ben 120 giovani con handicap più o meno gravi. I genitori sempre più, nel corso del tempo, stanno manifestando il desiderio di dare opportunità di svago e socializzazione ai propri figli una volta terminata la scuola. Questo sito è un cantiere aperto che verrà via via implementato e che garantirà alle famiglie di conoscere anche l’offerta di carattere ricreativo che i nostri comuni mettono in campo”. Il portale è diviso in sei sezioni, che rappresentano idealmente le sei macro-aree di interesse per la vita dei giovani: Diritti e agevolazioni; Salute; Sport, Cultura e tempo libero; Scuola; Estate; Sostegno alle famiglie.

Un luogo, virtuale, di informazione “prezioso anche per tenere continuamente aggiornati anche gli operatori socio sanitari”, aggiunge la direttrice del Distretto sanitario di Carpi, Stefania Ascari.

Sosteniamoci è uno strumento “per arrivare a tutte le famiglie, per aiutarle a maturare una consapevolezza circa i propri diritti e che al contempo, e questo è il vero valore aggiunto, consente la costruzione di relazioni perchè dietro al portale ci sono delle persone che condividono le medesime esperienze”, sottolinea il presidente di Adifa – Associazione Disabili e Familiari, Luigi Lamma.

Un portale che come spiegano Alessandra Guerrini ed Elena Po, “ciascuno troverà i link necessari per essere dirottato immediatamente ai contenuti che sta cercando. Dirottare gli utenti nel posto giusto e in velocità è ciò che ci ha guidati nella costruzione del sito ma questo è solo il punto di partenza. Da settembre infatti, presso la Casa del Volontariato vi sarà un operatore che fungerà da riferimento per il progetto, sia per quanto riguarda il rapporto con le istituzioni che con le famiglie”.

Jessica Bianchi