I 70 anni del Circolo Tennis Carpi

Il Circolo Tennis Carpi per festeggiare i suoi 70 anni di vita organizza un Torneo Rodeo Maschile e Femminile valevole anche come 15° Trofeo Pecorari il 24 e il 26 giugno presso la sede del circolo.

0
431

Il Circolo Tennis Carpi per festeggiare i suoi 70 anni di vita organizza un Torneo Rodeo Maschile e Femminile valevole anche come 15° Trofeo Pecorari il 24 e il 26 giugno presso la sede del circolo. Una storia quella del C.T. Carpi iniziata nel 1952 con una semplice struttura di terra rossa messa a disposizione dal Comune. Da allora cominciarono a ritrovarvisi i primi appassionati della racchetta, un gruppo abbastanza folto di qualche decina di praticanti guidati dagli insegnamenti del pioniere Sergio “Falino” Cavazzuti.

Allora si giocava solamente di giorni e nei mesi estivi ma, con la costituzione formale della società CTC, il Comune realizzò un impianto di illuminazione per consentire ai tennisti di dedicarsi alla loro disciplina del cuore anche alla sera.

Con l’aumento dei giocatori, nel 1960, il Comune concesse la costruzione del secondo campo e nel 1970 la prima copertura pressostatica per consentire il gioco anche nella stagione invernale.

 Con la vittoria della Coppa Davis della squadra italiana (composta da Adriano Panatta, Corrado Barazzutti, Paolo Bertolucci e Tonino Zugarelli) il tennis diventa la passione di tanti e trovare un’ora di gioco libera diventa veramente difficile.

Tra gli Anni ’70 e fine ’80 i campi di gioco diventano otto, la crescita della Scuola SAT e il numero di soci praticanti continuano ad aumentare e tutte le ore gioco disponibili sono coperte.

Dall’inizio degli Anni Novanta la Dirigenza inizia a programmare eventi e manifestazioni importanti per ragazzi e adulti (da ricordare ad esempio i Tornei Futures), ottenendo importanti risultati sia a livello regionale che nazionale.

“L’epilogo avvenne nell’anno 2012 – commenta Nilo Diacci, presidente CTCarpi – quando alla gara di bando per il rinnovo della concessione venimmo battuti dalla Uisp – Sportpertutti, che prese in mano la gestione dell’attività SAT e Adulti.

Grazie a un accordo con Uisp, il nuovo gestore, fu concesso al CTCarpi di svolgere attività agonistica per i soci, campionato a squadre e tornei individuali. Il Torneo dei 70 anni vuole far rivivere questa bellissima storia sportiva, fra le più vecchie di Carpi, ai tanti appassionati e volontari che vi hanno contribuito”.