Back to music, ritorna la musica dal vivo di Musikè

Domenica 5 giugno, alle 20,30, nella splendida cornice del Teatro Asioli di Correggio, dopo due anni di assenza a causa della pandemia, ritorna lo spettacolo dal vivo della scuola di musica di Carpi Musikè nata nel 2011 da una collaborazione tra la pianista e docente di pianoforte Tania Castaldelli, Gianni D'Addese, docente e tastierista-corista nella band di Umberto Tozzi e gli altri insegnanti della scuola.

0
242

Una formazione di circa 180 allievi tra adulti e bambini si esibirà sul palco del Teatro Asioli di Correggio domenica 5 giugno, alle 20,30, per il saggio di fine anno della scuola di musica Musikè di via Lago di Carezza n°14, che da quattordici anni a Carpi forma adulti e bambini in vari ambiti musicali sia con corsi individuali che collettivi. 

“Il titolo dello spettacolo 2022 è Back to music – spiega Tania Castaldelli, docente di pianoforte – a simboleggiare il tanto atteso ritorno alla musica dal vivo dopo due anni di restrizioni causate dalla pandemia”. 

Dopo le esibizioni individuali con i saggi del 6-7-8 maggio che hanno visto protagonisti gli allievi ciascuno singolarmente o in piccoli gruppi, domenica 5 giugno sarà invece la volta del grande spettacolo finale dedicato alla musica d’insieme con i cori, le band, l’orchestra e i gruppi di propedeutica suddivisi per età e tipologia.

“Questo evento rappresenta una festa e un ritorno alla normalità. La filosofia della nostra scuola di musica, e ciò su cui si poggia da sempre la nostra metodologia d’insegnamento, è fondata sull’affiancare ai percorsi di musica individuali quelli collettivi. Crediamo che siano entrambi importanti, soprattutto per i bambini e gli adolescenti”.

Davanti a un pubblico composto da circa 450 persone tra parenti, amici e appassionati di musica, gli allievi del Musikè, dai bambini più piccoli agli adulti, andranno in scena portando ciò che hanno studiato e appreso nel loro percorso di studio.

“Ci sarà un’orchestra di 49 elementi- ha proseguito Tania- in cui abbiamo unito vari corsi e che sarà per questo diversa dal solito. Ma ogni esibizione è stata studiata a lungo per dare risalto al lavoro svolto dagli allievi e far trascorrere una piacevole serata in musica al pubblico”.

A condurre la serata sarà Simone Bellocchi, ex allievo della scuola Musikè. Il saggio non segnerà tuttavia la fine delle attività per la scuola Musikè, in quanto oltre al proseguimento dei corsi già attivi, dal 13 al 17 giugno si terrà la consueta settimana di prove gratutite di strumento tramite prenotazione presso la segreteria della scuola.

Chiara Sorrentino