Il Coro delle Voci e Mani Bianche incanta il Teatro

Venerdì 27 maggio, nella splendida cornice del Teatro comunale di Carpi, il Coro delle Voci Bianche e Mani Bianche della Scuola Figlie della Provvidenza di Carpi, insieme all’Orchestra Alberto Pio, ha regalato una serata di emozioni a tutti i presenti.

0
265

Venerdì 27 maggio, nella splendida cornice del Teatro Comunale di Carpi, è andato in scena il concerto del Coro delle Voci Bianche e Mani Bianche della Scuola Figlie della Provvidenza di Carpi. Dopo l’indimenticabile concerto a San Pietro davanti a Papa Francesco avvenuto lo scorso 4 maggio, l’evento di venerdì è stata un’altra emozionante occasione per festeggiare i dieci anni di attività del coro insieme, coinvolgendo tutta la cittadinanza.

“È stata una serata memorabile alla cui realizzazione hanno contribuito in tanti- ha raccontato Teresa Martinelli, educatrice della scuola d’infanzia presso l’Istituto Figlie della Provvidenza e presentatrice della serata- Il concerto è durato circa un’ora. Ad accompagnare il coro c’era l’Orchestra Alberto Pio. Il pubblico è stato molto caloroso. Tra i presenti c’era anche l’assessore alla Cultura Davide Dalle Ave. Sono tante le persone che vogliamo ringraziare: l’insegnante e direttrice del coro, nonché logopedista e figura di riferimento straordinaria all’interno della scuola, Sara Fornaciari, la responsabile del coro Suor Debora, la professoressa delle scuole medie Alberto Pio Manuela Rossi che ha creduto fortemente fin da subito nel progetto, la nostra Madre superiore Suor Chidimma, la coordinatrice delle attività educative e didattiche dell’Istituto Figlie della Provvidenza Maria Martani che è salita accanto a me sul palco a fine spettacolo per i saluti e i ringraziamenti finali, e poi ovviamente i nostri fantastici bambini, tutti i colleghi insegnanti e i genitori. 

È stato un anno ricco di soddisfazioni ed eventi per celebrare i dieci anni del nostro coro a partire della vittoria del bando del Ministero del Dipartimento per la famiglia, ma crediamo fortemente di potere e volere ripetere nuovamente questi eventi grazie a tutto il nostro meraviglioso gruppo e all’aiuto della provvidenza”. 

Chiara Sorrentino