Fattorie aperte, una giornata tra la natura

Paesaggio e territorio. E’ questo il tema dell’edizione 2022 di Fattorie Aperte che da domenica 8 maggio e per le successive domeniche del 15, 22 e 29 maggio invita grandi e bambini a trascorrere una giornata all’aria aperta per scoprire la campagna, conoscere i mestieri dei campi, degustare prodotti e ricette tradizionali. Nel territorio dell’Unione delle terre d’argine ad aderire è la fattoria Il Giglio, in via Ranara a Limidi di Soliera.

0
750

Paesaggio e territorio. E’ questo il tema dell’edizione 2022 di Fattorie Aperte che da domenica 8 maggio e per le successive domeniche del 15, 22 e 29 maggio invita grandi e bambini a trascorrere una giornata all’aria aperta per scoprire la campagna, conoscere i mestieri dei campi, degustare prodotti e ricette tradizionali. 

Tra le proposte della rassegna, promossa dalla Regione Emilia-Romagna, decine di iniziative delle fattorie emiliano-romagnole, distribuite in tutto il territorio tra pianura e collina. Dalle passeggiate lungo antichi cammini a dorso d’asino agli itinerari naturalistici e sportivi, a percorsi e laboratori per famiglie e bambini sulla vita in fattoria e i suoi animali. Immancabili gli spazi di ristorazione e le degustazioni guidate, i prodotti a km 0, le lezioni su erbe officinali e lavorazioni tradizionali, dai formaggi all’aceto, al giunco o al legno. A tutti i partecipanti è proposta la visita in fattoria per conoscere meglio il lavoro dell’agricoltore e le tecniche produttive. A questa 23° edizione hanno aderito 101 realtà tra le 88 fattorie e i 13 musei rurali e del gusto.

Nel territorio dell’Unione delle terre d’argine ad aderire è la fattoria Il Giglio, in via Ranara a Limidi di Soliera. Tutte le informazioni e l’elenco delle fattorie suddivisi per province, si trovano nel sito https://agricoltura.regione.emilia-romagna.it/fattorie-progetti-didattici/fattorie-aperte-2022