Un Carpi da applausi sbanca Ravenna e rientra in corsa per i Play Off

Dodici punti ancora in palio per completare la stagione della ripartenza raggiungendo un traguardo che, prima del ritorno di Massimo Bagatti in sella all'Athletic sembravano pura utopia. Un solo punticino di ritardo dalla coppia di fuggitive formata da Correggese e Mezzolara e un calendario durissimo all'orizzonte.

0
403
Massimo Bagatti

Quattro gare con ancora tutti i verdetti ancora in bilico ma il Rimini, anche grazie al Carpi, è sempre più vicino alla promozione in Serie C. Nel recupero della 34^ giornata i biancorossi compiono una vera e propria impresa e, contro il secondo miglior attacco di tutta la Serie D e il capocannoniere Simone Saporetti (26 reti), vincono con un netto 0-3 regalando una giornata di gioia agli oltre 100 tifosi giunti al seguito. Un colpo durissimo alle ambizioni di pronto ritorno in terza categoria per i “leoni bizzantini”, superati dalla magia dell’ex Thomas Bolis su punizione al 4, dalla rete di Simone Raffini – abile ad approfittare di un disastro in coabitazione fra il difensore Antonini e il portiere Botti – e infine al sigillo conclusivo di Andrea Sivilla. In mezzo alle tre marcature una serie continua di emozioni con l’estremo difensore emiliano Luca Ferretti assoluto protagonista con tre parate decisive a far da companatico ad una serie incredibile di errori delle punte romagnole. Un derby sentito che vede il Carpi aggiornare il bottino stagionale degli scontri diretti ora caratterizzato dalle due vittorie (di cui una nel turno secco di Coppa Italia) e dal pirotecnico pareggio per 5-5 della gara d’andata.

RAFFINI PRIMO BIANCOROSSO IN DOPPIA CIFRA – Con la rete messa a segno al Benelli il centravanti Simone Raffini è il primo calciatore dell’Athletic Carpi a raggiungere la doppia cifra di marcature nella classifica cannonieri della Serie D 2021-22. Un bottino stagionale che per il centravanti nativo di Castel San Pietro Terme va arricchito anche delle tre marcature mandate a referto nel percorso di Coppa Italia concluso con la sconfitta nei Quarti di Finale in casa del Gavorrano.

I PLAY OFF DIVENTANO UN OBIETTIVO CRUCIALE – Dodici punti ancora in palio per completare la stagione della ripartenza raggiungendo un traguardo che, prima del ritorno di Massimo Bagatti in sella all’Athletic sembravano pura utopia. Un solo punticino di ritardo dalla coppia di “fuggitive” formata da Correggese e Mezzolara e un calendario durissimo all’orizzonte. Superato l’ostacolo Rimini al Cabassi, i biancorossi se la vedranno con il Ghiviborgo, faranno visita alla rivelazione Lentigione (già certa della partecipazione alla post season) per poi chiudere la regular season in casa contro il Seravezza. Attualmente sono ragionevolmente ancora sei le squadre ancora in corsa con Prato, Sammaurese e Alcione a rimuginare per i troppi punti persi per strada. Tornando al Carpi, nove punti potrebbero non bastare in una rincorsa spericolata nella quale Correggese e Mezzolara potranno difendere il punto di vantaggio con una calendario decisamente meno complesso rispetto a quello che attende capitan Aldrovandi e compagni. 

CLASSIFICA SERIE D – GIRONE D: Rimini 83, Ravenna 77, Lentigione 74, Correggese 50, Mezzolara 50, Athletic Carpi 49, Aglianese 47, Seravezza 46, Forlì 46, Prato 44, Sanmaurese 43, Alcione Milano 43, Fanfulla 42, Real Forte Querceta 39, Ghiviborgo 37, Progresso 33, Borgo San Donnino 32, Bagnolese 31, Sasso Marconi 30, Tritium 27. 

Enrico Bonzanini