Autobus in fiamme in via Roosevelt: il mezzo a gasolio è del 2007

L’autobus incendiato (marca Solaris modello Urbino, categoria Euro 5 alimentato a gasolio, matricola aziendale 255 immatricolato a dicembre 2007) era di proprietà di Seta e utilizzato da Saca che, in quanto soggetto affidatario, ne cura anche la manutenzione. Dalla scheda tecnica del mezzo in questione che riporta lo storico degli interventi effettuati, risulta che era stato sottoposto regolarmente al programma di manutenzione ordinaria prevista per questo modello, e aveva superato l’obbligatoria revisione annuale da parte degli ispettori della Motorizzazione Civile in data 9 ottobre 2021.

0
1738

Questa mattina, alle 07:50 circa, un autobus extraurbano in servizio sulla linea 450 gestita da Saca ha improvvisamente preso fuoco mentre percorreva via Roosevelt a Carpi. Al momento dell’incendio erano presenti circa 20 passeggeri a bordo, rimasti tutti incolumi al pari del conducente, mentre il mezzo è stato completamente distrutto dalle fiamme.

foto di G.F.

L’autobus era partito alle ore 06:55 dall’autostazione di Mirandola e aveva effettuato servizio sulla linea 450 Mirandola-Carpi transitando da Medolla e Cavezzo. Giunto all’altezza della fermata “Roosevelt”, in direzione della stazione ferroviaria da dove avrebbe poi proseguito verso l’autostazione (capolinea della corsa), l’autista si è accorto dello sprigionarsi delle fiamme dal vano motore e ha immediatamente arrestato la marcia del bus, fermandosi a lato della strada. Dopo aver fatto scendere i passeggeri ed essersi accertato che si trovassero in piena sicurezza ha provato a estinguere l’incendio con l’estintore di bordo. Sul posto sopraggiungevano anche altri due mezzi di Saca, ed entrambi i conducenti si sono prodigati nel tentativo di spegnere le fiamme utilizzando gli estintori di bordo, purtroppo senza successo. Il conducente del bus interessato dalle fiamme ha quindi allertato i propri responsabili aziendali, che hanno richiesto l’intervento dei Vigili del Fuoco i quali, giunti sul posto hanno domato l’incendio. I passeggeri sono stati poi condotti a destinazione grazie all’intervento di un mezzo sostitutivo.

“L’autobus incendiato (marca Solaris modello Urbino, categoria Euro 5 alimentato a gasolio, matricola aziendale 255 immatricolato a dicembre 2007) – spiega Seta in una nota stampa –  era di proprietà di Seta e utilizzato da Saca che, in quanto soggetto affidatario, ne cura anche la manutenzione. Dalla scheda tecnica del mezzo in questione che riporta lo storico degli interventi effettuati, risulta che era stato sottoposto regolarmente al programma di manutenzione ordinaria prevista per questo modello, e aveva superato l’obbligatoria revisione annuale da parte degli ispettori della Motorizzazione Civile in data 09 ottobre 2021”.

Seta comunica di aver richiesto una “relazione sull’accaduto ed effettuerà le opportune indagini interne e le verifiche tecniche necessarie a individuare le cause dell’incendio”.