Il Team ZeroC del Vinci torna in pista

Ecomarathon 2022 - Il Team ZeroC dell’Itis Leonardo da Vinci, dopo due anni di stop forzato a causa della pandemia, i primi giorni di dicembre è tornato alla bellissima pista dell’Autodromo di Modena per effettuare dei test.

0
794

Team ZeroC, Back on track. Sembra il titolo di un pezzo degli ACDC, ma è quello che sta succedendo per diversi team europei iscritti alla Shell Ecomarathon 2022, ovvero… si torna in pista a provare!

E’ stato annunciato il calendario delle competizioni per il 2022: se la situazione lo permetterà riprenderanno le gare nei tre continenti. Per l’Europa sono previsti tre appuntamenti nei circuiti di Zalaegerszeg (Ungheria), Assen (Olanda) e Nogaro (Francia).

Così finalmente anche il Team ZeroC dell’Itis Leonardo da Vinci, dopo due anni di stop forzato a causa della pandemia, i primi giorni di dicembre è tornato alla bellissima pista dell’Autodromo di Modena per effettuare dei test. Due anni di arresto forzato hanno richiesto la ricostruzione da zero del Team, nessuno degli studenti che ne fanno parte ha mai partecipato ad una edizione europea della Shell Ecomarathon. Fortunatamente la continuità è garantita dai due insegnanti, Stefano Covezzi e Marco Vidoni, che dal 2007 conducono questa bella esperienza, supportati da studenti veterani che, anche dopo il diploma, continuano a collaborare al gruppo di lavoro.  I test sono stati fatti principalmente per addestrare due nuove ragazze pilota alla guida di un veicolo così poco convenzionale.

I risultati sono stati incoraggianti: discreti risultati in termini di consumi e affidabilità del veicolo. Ma forse il risultato più apprezzabile è stato il ritrovato clima di entusiasmo che da sempre aggrega i giovani partecipanti a questo progetto. Si continuerà ora ai lavori invernali: Escorpio verrà smontato pezzo per pezzo, seguiranno lavori di modifica, sostituzione di parti, test sul banco prova inerziale per poi riprovare nella prossima primavera. L’auspicio è che la situazione pandemica consenta alla scuola di restare aperta anche per attività pomeridiane e permetta al Team ZeroC di continuare con le attività in presenza: un bene prezioso da custodire con cura.