TalentMED 2021: il talento al servizio della solidarietà

Per continuare la ricerca sulla cura dei tumori pediatrici, nel corso dell’evento, Erio Bagni, presidente ASEOP, ha consegnato a Massimo Dominici, Direttore della Struttura Complessa di Oncologia dell’AOU Policlinico di Modena, un assegno da 25mila euro. Il TalentMED tornerà l’anno prossimo, ma nel frattempo si può continuare a donare a favore della ricerca.

0
824
Da sinistra: Riccardo Benini, Erio Bagni, Chiara Chiavelli e Massimo Dominici

Il talento è dote. Una dote che, una volta scoperta, non si può tenere in cantina, meglio condividerla con gli altri, per il piacere di donare ai sensi di chi ne beneficia Bellezza. E, perché no, anche per fare del bene. Così, con questo intento, si è svolta anche la seconda edizione del TalentMED 2021, che ha portato sul palco del Teatro Storchi di Modena i talenti degli studenti della Facoltà di Medicina e Chirurgia e del Dipartimento di Scienze della Vita dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, donando il ricavato ad ASEOP, Associazione Sostegno Ematologia Oncologica Pediatrica, che ha come obiettivo quello di sostenere i bambini che si trovano ad affrontare il lungo percorso di cura di tumori e leucemie, sostenendo e aiutando le famiglie sia durante che dopo il periodo di degenza in Ospedale, oltre che essere di supporto per il Reparto di Oncoematologia pediatrica dell’AOU Policlinico di Modena.

 

Il talent, condotto dal manager di artisti e organizzatore di eventi Riccardo Benini, è stato suddiviso in tre sezioni: danza, musica, teatro. Per ogni sezione, la giuria composta da personalità dell’editoria, dello spettacolo, e da docenti di Unimore, ha selezionato un vincitore che è entrato in lizza con gli altri due per aggiudicarsi il podio 2021. And winner is (meglio was, visto che il vincitore è già stato decretato il 10 novembre scorso) Lucia Bergamini, studentessa in odontoiatra, che ha emozionato gli spettatori con una performance di aeriel hoop, danza aerea con il cerchio, spuntandola su Charis Lanaro (teatro) e su Federica Zuddas (musica).

Il TalentMED, oltre essere il palco dove i futuri medici e operatori sanitari danno sfoggio al loro talento coltivato negli anni, con impegno, costanza, umanità, è anche il luogo della beneficienza e dei riconoscimenti all’impegno verso chi ha bisogno di supporto, sostegno e di cura, come i bambini affetti da tumori e leucemie e i loro familiari. Per continuare la ricerca sulla cura dei tumori pediatrici, nel corso dell’evento, Erio Bagni, presidente ASEOP, ha consegnato a Massimo Dominici, Direttore della Struttura Complessa di Oncologia dell’AOU Policlinico di Modena, un assegno da 25mila euro. Il TalentMED tornerà l’anno prossimo, ma nel frattempo si può continuare a donare a favore della ricerca.  

Antonella De Minico