All’Eden la versione originale del Portiere di notte con le voci di Bogarde e della Rampling

La versione restaurata del Portiere di notte, uno dei film più famosi di Liliana Cavani, sarà proiettata, mercoledì 1° dicembre, alle 21, al Cinema Eden di Carpi, in occasione della mostra Portiere di notte – La libertà della perdizione in corso a Palazzo Pio.

0
236

La versione restaurata del Portiere di notte, uno dei film più famosi di Liliana Cavani, sarà proiettata, mercoledì 1° dicembre, al Cinema Eden di Carpi, in occasione della mostra Portiere di notte – La libertà della perdizione in corso a Palazzo Pio. Sarà l’occasione per rivedere sul grande schermo l’indimenticabile interpretazione di Charlotte Rampling e Dirk Bogarde, nei panni di una ex-deportata nei lager nazisti e del suo ex-aguzzino: una pellicola che nel 1974 divise pubblico e critica, suscitando aspre polemiche per il tema scabroso raccontato dalla Cavani. Fra gli altri interpreti, Gabriele Ferzetti, Philippe Leroy, Isa Miranda e il ballerino e coreografo Amedeo Amodio.

Il restauro del film fu realizzato nel 2018 da Centro Sperimentale di Cinematografia-Cineteca Nazionale e Istituto Luce-Cinecittà, con la supervisione personale della regista. L’edizione originale con sottotitoli consentirà di apprezzare le vere voci dei protagonisti, in particolare la coppia britannica Rampling-Bogarde.

Nella mostra si possono vedere fino al 6 gennaio vari documenti originali relativi al film, come la sceneggiatura con le annotazioni di regia, il bozzetto originale di Piero Tosi del costume con bretelle e cappello della Rampling, sessanta foto di scena, materiale video e articoli di giornale dall’archivio personale della Cavani, donato al Comune di Carpi.

L’iniziativa del 1° dicembre è in collaborazione con il cinema Eden e CSC-Cineteca Nazionale: inizio proiezione ore 21, ingresso gratuito fino a esaurimento dei posti, obbligatorie la certificazione verde anti-Covid la mascherina per tutto il tempo.