Le cardiopatie congenite in età pediatrica e adolescenziale al centro di un convegno a Carpi

L’evento si terrà sabato 27 novembre all’Auditorium San Rocco con cardiologi e pediatri per approfondire gli aspetti diagnostici e terapeutici delle cardiopatie congenite in età pediatrica e adolescenziale.

0
662
dottor Stefano Cappelli

Le cardiopatie congenite in età pediatrica e adolescenziale sono al centro del convegno interregionale di cardiologia pediatrica che si terrà sabato 27 novembre all’Auditorium San Rocco di Carpi.  L’evento, giunto alla quinta edizione, è organizzato dalla Cardiologia dell’ospedale di Carpi diretta dal dottor Stefano Cappelli e dalla Cardiologia dell’ospedale di Mirandola diretta dal dottor Carlo Ratti. Come nelle edizioni precedenti, all’appuntamento partecipano cardiologi e pediatri provenienti da varie regioni italiane: con oltre 200 richieste di adesione pervenute, è stata prevista la possibilità di partecipazione da remoto, considerata la capienza dell’Auditorium limitata nel rispetto delle norme anti-Covid. 

dottor Carlo Ratti

Tra i relatori alcuni dei massimi esperti del settore: oltre ai professionisti della Cardiologia e della Pediatria di Carpi e Mirandola, interverranno tra gli altri Anna Balducci, Gabriele Bronzetti e Marco Bonvicini, Cardiologia Pediatrica dell’Ospedale Sant’Orsola di Bologna; Giovanni Battista Calabri, Cardiologia dell’Ospedale Meyer di Firenze, Elena Chesi, Neonatologia dell’Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia; Maria Giulia Gagliardi, Cardiologia del Congenito Adulto dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma; e Bertrand Tchana, Cardiologia Pediatrica dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma.

“Le diagnosi di cardiopatia congenita nella pratica clinica sono sempre più frequenti – spiegano Stefano Cappelli e Carlo Ratti, rispettivamente Presidente e responsabile della Segreteria Scientifica del convegno –, perché sono aumentate le richieste di ecocardiografia pediatrica e perché ormai sono molti i pazienti con anomalie anche complesse che operati in epoca neonatale raggiungono l’età adulta. Questo convegno si pone l’obiettivo di approfondire gli aspetti diagnostici e terapeutici delle cardiopatie congenite in età pediatrica e adolescenziale attraverso gli interventi di professionisti di alto profilo in questo campo”.