La leggenda della Dama bianca rivive a Palazzo

Sabato 13 novembre in Piazza Martiri, scopri direttamente dal tuo smartphone la leggenda della Dama bianca. Inquadrando con la fotocamera i 4 POI (Point of Interest), individuabili tramite cartellonistica apposta su quattro finestre del castello e attivati tramite la Realtà Aumentata, l'utente vedrà apparire sul proprio schermo un'attrice che interpretando la Dama Bianca, narrerà della sua storia e del suo legame con il Castello. 

0
769
Ph Federico Massari

Best Carpi, promosso dal Comune di Carpi e organizzato da Sgp Grandi Eventi, vi porta alla scoperta dei segreti e delle leggende del Castello dei Pio di Carpi utilizzando sul vostro smartphone l’applicazione in AR Dama Bianca Experience. Sabato 13 novembre, infatti, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19, si avrà la possibilità di interagire con alcuni dei luoghi più importanti del Castello dei Pio e di scoprire la leggenda immortale e suggestiva della Dama Bianca. 

Inquadrando con la fotocamera i 4 POI (Point of Interest), individuabili tramite cartellonistica apposta su quattro finestre del castello e attivati tramite la Realtà Aumentata, l’utente vedrà apparire sul proprio schermo un’attrice che interpretando la Dama Bianca, narrerà della sua storia e del suo legame con il Castello. 

LA LEGGENDA

A fare da scenario a questa antica leggenda è il castello di Carpi e i protagonisti sono un signore dei Pio, posto al governo della città, e la bellissima dama e moglie. Non si conosce con esattezza il nome della donna, anche se si ipotizza fosse Bianca, ma non v’è certezza in merito. Ciò che invece si sa é che il marito, un guerriero, fosse un uomo crudele, rozzo e rude a cui piaceva sfoggiare le proprie qualità belliche, anche sulla moglie, tanto da arrivare a farla uccidere ordinando che fosse gettata dalla torre più alta del castello: la torre del Passerino. 

Prima che ciò accadesse, però, la donna lanciò al marito una maledizione: chi l’avesse vista apparire in camice bianco, dopo tre giorni sarebbe morto tra atroci sofferenze. Il sortilegio si compì. La leggenda narra infatti che il marito, tre giorni dopo aver visto il fantasma della moglie, morì proprio tra atroci sofferenze. 

Da allora sembra che il fantasma della Dama Bianca si aggiri per il Castello e si parla anche di diverse apparizione e diversi avvistamenti. 

Insomma una leggenda che, ieri come oggi, continua ad affascinare…