A Carpi si parla di cure palliative

Visioni sulle cure palliative: è questo il titolo della tavola rotonda, curata da Massimiliano Cruciani, in programma sabato 23 ottobre, alle 15,30, presso l’Auditorium San Rocco. L’evento è organizzato dall’Associazione Zero K ed è inserito all’interno della 15esima edizione de Il Rumore del Lutto, prima rassegna culturale europea di ricerca e riflessione sul tema del lutto.

0
438
Maria Angela Gelati

Visioni sulle cure palliative: è questo il titolo della tavola rotonda, curata da Massimiliano Cruciani, in programma sabato 23 ottobre, alle 15,30, presso l’Auditorium San Rocco. L’evento è organizzato dall’Associazione Zero K (con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi, in collaborazione con Samot Onlus e con il patrocinio della Federazione Cure Palliative) ed è inserito all’interno della 15esima edizione de Il Rumore del Lutto, prima rassegna culturale europea di ricerca e riflessione sul tema del lutto, in programma fino al prossimo 7 novembre in varie città d’Italia.

Ospiti dello Zero K talk, Irdl Carpi Experience, saranno Maria Angela Gelati (ideatore e direttore insieme a Marco Pipitone della rassegna) Marina Sozzi, Luigi Colusso, Laura Campanello, Paolo Vacondio, Tania Piccione e Luciano Orsi. L’incontro, moderato dalla giornalista umbra Luana Pioppi, sarà condotto da Monica Bosco, dirigente medico presso l’Unità operativa di cure palliative e membro della rete cure palliative dell’Ausl Piacenza. Si parlerà di cure palliative con una visione più ampia, dal dialogo e dalla riflessione con Marina Sozzi sulla vita e sulla morte, passando dal Ricominciare di Laura Campanello al Di fronte all’inatteso di Luigi Colusso. Saranno toccate tematiche troppo spesso oscurate dalla paura e dai tabù, come il lutto e il processo del morire. Una rilettura in chiave talk per poter offrire alla comunità, momenti di riflessione e approfondimenti su tematiche complesse. Luciano Orsi e Tania Piccione offriranno spunti e nuove visioni sul mondo delle cure palliative.

Ospite dell’evento la cantante e presentatrice umbra Annalisa Baldi, scoperta nella prima edizione del talent show musicale X Factor, più volte ospite in noti programmi televisivi come Quelli che il calcio e Scorie (Rai 2) e che dal 2002 si esibisce in tutta Italia con la sua band ZeroInCondotta. A conclusione della giornata (alle 19,30 circa), la presentazione dello spettacolo Questa è una storia d’amore, liberamente ispirato dal romanzo Sediamoci qui. Introduzione alle cure palliative di Paolo Vacondio. La rappresentazione, il cui testo e regia sono a cura di Federica Cucco, vedrà salire sul palco La compagnia delle lucciole con Paolo Bruini e Mariangela Diana. I momenti musicali saranno curati da Roberto Andreoli, Daniela Bertacchini e Alberto Dolfi. Danze di Francesca Bacchelli e Leila Terrieri.

Nel corso della giornata verrà consegnato il Premio Roberto Cestiè (opere di Sara Benatti, Alessandro Focarelli e Sante Crisafulli), alle realtà assistenziali territoriali dei nostri comuni, riconoscimenti legati al concorso artistico Da Zero a K: mille opere artistiche per la diffusione delle cure palliative.

Per prenotare il posto – l’ingresso è libero – deve essere compilato il form presente nel sito https://associazionezerok.it/eventi/

Massimo 100 i posti disponibili e per poter partecipare bisogna munirsi di mascherina e Green Pass.