Manuale di sopravvivenza per futuri liceali

In collaborazione con Errekappa Edizioni, i 23 ragazzi della 4M a.s. 2020-21 del Liceo Fanti (indirizzo Linguistico) hanno composto a 46 mani questo survival book. Una guida, scritta in chiave umoristica e a tratti anche profonda, pensata dai ragazzi per aiutare i futuri studenti ad affrontare il primo anno di scuola superiore.

0
851
I Desperate Minds

Liceo o non liceo, questo è il dilemma di molti ragazzi che a gennaio dovranno iscriversi alle scuole superiori. Per aiutarli in questa scelta e soprattutto per sdrammatizzare il cambiamento che dovranno affrontare, i Desperate Minds, ragazzi della 4M a.s. 2020-21 del Liceo Fanti (indirizzo Linguistico), hanno realizzato il Manuale di sopravvivenza per futuri liceali; una raccolta di esperienze, testi, ricette e illustrazioni sulla vita scolastica dei liceali. Accompagnati e supportati da scrittori, traduttori, illustratori professionisti e coordinati dai professori in collaborazione con Errekappa Edizioni, i 23 ragazzi hanno composto a 46 mani questo survival book all’interno del progetto PCTO che gli ha permesso di mettersi alla prova e scoprire dall’interno l’affascinante e complesso mondo dell’editoria.

Chi meglio dei ragazzi degli ultimi anni di liceo può raccontare a chi esce dalle scuole medie che cos’è la scuola superiore e il liceo in particolare? Cosa devono aspettarsi e come possono prepararsi ad affrontare questa nuova avventura? Questa guida scritta in chiave umoristica e a tratti anche profonda è stata pensata dai ragazzi per aiutare i futuri studenti ad affrontare il primo anno di scuola superiore. La 4M (ora 5M) è una classe multietnica e per questo ha scelto di scrivere questo manuale di sopravvivenza con racconti tradotti anche in inglese e cingalese, proverbi in rumeno e storie di vita cubane, per aiutare tutti i futuri liceali di qualsiasi etnia, lingua e provenienza a sdrammatizzare questo importante cambiamento e ad affrontarlo al meglio.

Arricchiscono il testo ricette, consigli di film, proverbi, interviste ai maturati degli anni precedenti e ai primini dopo qualche mese di liceo per fornire una visione a tutto tondo dell’esperienza scuola superiore.