La moda si racconta: due laboratori per grandi e piccini

In concomitanza con la mostra Habitus, domenica 10 ottobre, presso il Cortile d’Onore di Palazzo Pio, dalle 10 alle 12,30 e dalle 15 alle 18,30, si terranno dei laboratori per bambini e adulti dedicati alla moda e tenuti da Ivana Sica e Letizia Corradini.

0
340

In concomitanza con la mostra Habitus, domenica 10 ottobre, presso il Cortile d’Onore di Palazzo Pio, dalle 10 alle 12,30, si terrà il laboratorio per bambini Raccontiamo la moda, tenuto da Ivana Sica, coadiuvata da Letizia Corradini.

Raccontiamo la moda è un viaggio nel tempo attraverso quattro periodi iconici della moda dal secondo dopoguerra in poi, attraverso la storia dell’abbigliamento, assoluto protagonista della narrazione. L’attenzione sarà posta sullo strettissimo legame tra l’emancipazione della donna e il suo modo di vestire, su come la moda sia stata capace di catturare le tendenze e i cambiamenti della società, cogliendo l’esigenza delle donne del mondo occidentale di vivere il proprio corpo con libertà, scoprendolo senza falsi pudori.  Sono quattro i momenti salienti del racconto: gli Anni ’60, ’70, ’80 e Duemila.

I bambini seguiranno questo percorso, accompagnati da una narrazione adatta alla loro età, trovandosi davanti a quattro allestimenti preparati come armadi e da altrettante valigie predisposte per il loro viaggio nel tempo della moda. Vedranno principalmente abiti, ma anche oggetti, accessori e immagini, che li aiuteranno a contestualizzare il racconto. Al termine i bimbi potranno sedersi a un tavolo e disegnare ciò che li ha colpiti maggiormente o scrivere un pensiero su quanto hanno appena visto e ascoltato. Saranno organizzati due turni: dalle 10 alle 11,15 e dalle 11,15 alle 12,30

Sempre domenica 10 ottobre, dalle 15 alle 18,30, nel Cortile d’Onore, le due professioniste terranno un altro laboratorio, Indossiamo la moda, questa volta rivolto a un pubblico adulto. Le partecipanti potranno vivere, o rivivere, le tappe che hanno segnato una svolta nella moda e nell’emancipazione della donna, la quale ha affermato, anche attraverso il modo di vestire, il desiderio di vivere il proprio corpo con libertà. Sono stati scelti quattro momenti iconici della moda, dal secondo dopoguerra fino ai giorni nostri, incorniciati in altrettanti allestimenti composti principalmente da abiti, ma anche da accessori e oggetti di quegli anni. Capi e accessori saranno collocati in quattro postazioni allestite come piccoli set fotografici. Una volta scelto un abito, un cappello o un paio di orecchini, la partecipante al laboratorio potrà indossarlo ed essere ritratta dal fotografo Gianluca Pergreffi. La foto le verrà poi regalata e, dietro precisi accordi, una copia trattenuta dagli organizzatori per una eventuale esposizione successiva.

Per la partecipazione ai corsi è consigliabile prenotarsi scrivendo una email a ivana.sica10@gmail.com

E’ obbligatorio essere muniti di green pass.