Debutto amaro per i Falchi del Rugby Carpi

Il weekend appena trascorso ha ufficializzato l’inizio della stagione per l’Under 17 e l’Under 19 del Rugby Carpi: domenica 3 ottobre sono infatti iniziate le fasi preliminari dei rispettivi campionati regionali.

0
185

Il weekend appena trascorso ha ufficializzato l’inizio della stagione per l’Under 17 e l’Under 19 del Rugby Carpi: domenica 3 ottobre sono infatti iniziate le fasi preliminari dei rispettivi campionati regionali.  Il Rugby Carpi Under 17 ha debuttato in casa contro i pari età del Rugby Noceto, squadra composta da giovani atleti del nocetano, di Piacenza e di Colorno.
“Purtroppo la nostra stagione è iniziata con una sconfitta sul campo di casa per 45 a 5 – commenta coach Andrea Masselli – riprendere a giocare era fondamentale e tutto sommato è stata una buona prova, in particolare per alcuni singoli elementi della squadra e per le fasi di touche. Bisognerà perfezionare la fase difensiva e lavorare su alcune lacune di giocatori con meno esperienza. L’atteggiamento del gruppo è stato positivo, nonostante la dominanza avversaria per preparazione e fisicità. I Falchi non hanno commesso né falli di antigioco né placcaggi alti, mentre i pari età del gruppo Noceto per colpa di un fallo per gioco pericoloso hanno causato la frattura della clavicola al biancorosso Nicholas Tecce. Questa settimana cercheremo di rifinire alcune fasi di gioco in vista della prima trasferta stagionale, programmata per domenica 10 ottobre in casa del Rugby Bologna 1928. Intanto auguriamo in bocca al lupo al giovane Tecce per un pronto recupero dal suo infortunio, speriamo di rivederlo presto in campo”. 

I Falchi Under 19 erano invece impegnati nella trasferta tra le mura amiche del Modena Rugby 1965, da cui purtroppo sono usciti sconfitti per 52 a 5.
Martin Jensen, membro dello staff tecnico Under 19, commenta così la prima giornata di campionato della squadra: “il debutto contro i pari età del Rugby Modena 1965 è stato complicato e abbiamo registrato una prima sconfitta. Purtroppo non erano disponibili a giocare più di sei giocatori della nostra rosa, ma con il loro supporto sarebbe stato comunque un debutto difficile contro una squadra molto preparata. Il nostro XV inoltre era composta da giovani di Carpi, Formigine e Sant’Agata con cui collaboriamo da diverso tempo.  Ci tengo a lodare l’impegno di tutti i nostri ragazzi, anche perché alcuni hanno giocato in ruoli sconosciuti, adattandosi e mostrando grandi abilità e capacità.
Il Modena è una squadra di qualità: durante il primo tempo sono riusciti a mantenere il vantaggio con un buon piano di gioco, mentre nel secondo tempo i Falchi sono stati dominanti in campo eppure siamo riusciti a finalizzare una sola meta allo scadere del tempo.  Abbiamo ancora molto su cui lavorare, in particolare dovremo migliorare la rimessa laterale e le fasi di difesa. Speriamo anche di avere a disposizione più giocatori e una migliore partecipazione del gruppo in vista del prossimo match. La partita contro Modena ha posto la soglia a cui dovremmo aspirare come gruppo, sono molto fiducioso del nostro lavoro e dei risultati che potremo ottenere di settimana in settimana con impegno e passione.  Da menzionare il Premio MVP assegnato a Edoardo Giannasi, atleta del gruppo ASD Rugby Blues 2008: ha mostrato coraggio e competenze per il ruolo che ricopriva in campo”. 

Ora l’Under 17 e l’Under 19 si preparano al prossimo incontro previsto da calendario: per entrambi i gruppi è prevista l’incontro in trasferta contro i pari età del Rugby Bologna Club.