“La cosa importante è ricominciare a dipingere insieme”

Dopo la battuta d’arresto assestata dalla pandemia l’artista carpigiana Lorena Ghizzoni organizza il corso di acquerello dal tema Ogni mese ha i propri colori, a partire dal 12 ottobre.

0
464
Lorena Ghizzoni

Acqua e colore: un incontro potente, il loro, capace di far sbocciare sulla carta piccoli capolavori di leggiadra delicatezza. Per l’artista carpigiana Lorena Ghizzoni il colore, le sfumature, sono una vera e propria esigenza. Vincono sul segno. Battono la forma e arrivano dritti al cuore di chi guarda. Lorena, da ormai diciassette anni, mette al servizio dei suoi allievi la sua maestria ed esperienza, attraverso l’organizzazione di corsi rivolti a neofiti e avanzati. 

“Dopo la battuta d’arresto assestata dalla pandemia sono felice ed emozionata, un po’ come il primo giorno di scuola, di poter finalmente ripartire. Consapevole delle difficoltà che abbiamo vissuto in questi lunghi mesi ho deciso di proporre un tema caro a tutti, Ogni mese ha i propri colori. I colori dell’autunno, le feste a dicembre, i fiori e i frutti ad aprile, il mare a giugno, la montagna a luglio… Insomma soggetti rassicuranti, vicini a ciascuno, che si possono realizzare con facilità attraverso la tecnica delle velature, vero e proprio punto fermo dell’acquerello”, spiega Lorena Ghizzoni. Quest’anno il corso di otto lezioni, con la formula 4 + 4 (Covid permettendo), si svolgerà il martedì e il mercoledì, alle 15,30 e alle 20,30 nella sede del Circolo Giliberti, in via Tassoni, 6 a partire dal 12 ottobre (per info telefonare al 338.8170849). 

“L’obiettivo è quello di imparare, col tempo, la pratica e la pazienza, a ottenere l’effetto desiderato con una sola velatura o poco più ma, all’inizio, è necessario cimentarsi con la sovrapposizione delle velature, attraverso il giusto dosaggio di acqua e pigmento. Una serie di passaggi che consente di dar forma e colore a quel che si ha nella mente o davanti agli occhi”, conclude l’artista. Immagini che poi possono essere sporcate con schizzi di colore, arricchite con chine, matite colorate, pennarelli… per rendere così ogni opera davvero unica. 

L’acquerello è una tecnica tanto difficile quanto affascinante ma, sorride Lorena Ghizzoni, “la cosa importante, oggi più che mai, è ricominciare a dipingere, a confrontarsi e a stare insieme. Ancora una volta”.

Jessica Bianchi