Eria festeggia i suoi primi vent’anni

L’azienda di Carpi fondata da Franca Gualtieri è specializzata nel tessile per interni e collabora da sempre con prestigiosi nomi della moda internazionale.

0
1923
Lo staff di Eria

La data in cui prende vita un personale progetto non si può scordare, ma in questo caso quel momento è anche legato a un evento fissato nella memoria collettiva. E’, infatti, l’11 settembre 2001 il giorno della costituzione della ditta Eria. Così lo ricorda la fondatrice, Franca Gualtieri: “La gioia di quella mattina si è trasformata in angoscia, colpendomi nell’animo, mentre le immagini del terribile attentato a New York scorrevano in tv”. 

Certamente, però, occorre non lasciarsi sopraffare e reagire immediatamente. “Avevo in testa un nuovo progetto, con protagonista il settore del tessile casa. Un’idea inedita anche per la mia città, Carpi, così ricca di esperienze del mondo del tessile abbigliamento, sia direttamente sia nell’indotto. Avevo la consapevolezza che si trattasse di un percorso impegnativo, molto diverso dal tratteggiare abiti e collezioni di moda per me, fino ad allora, consuete. Ma il mondo del design era in trasformazione e sentivo l’esigenza di lavorare a stretto contatto con gli architetti, sempre più alla ricerca di prodotti innovativi, difficili da trovare nelle aziende tradizionali. Semplicità, forme e colore erano l’esigenza del momento. Lino, cotone e seta: tre fibre naturali che ho voluto tingere a prodotto finito per ottenere articoli ‘no stiro’ adatti ai giovani e non solo”.

Il progetto funziona ed Eria inizia a consegnare prodotti esclusivi per l’Hotel Bulgari di Milano: accappatoi in lino, federe e lenzuola in rasatello con le iniziali del famoso brand. Poi, è la volta del Teatro La Fenice di Venezia, per il cui Bookshop l’azienda carpigiana confeziona cuscini arredo con preziose sete fornite dalla ditta Rubelli. In seguito, Eria mette la propria creatività a disposizione di interni: nei loft, nelle suite degli hotel e nelle spa, garantendosi una clientela sempre più sofisticata. 

Nel 2007 con il marito Tiziano Marchesi, si concretizza un’importante licenza con Liu.Jo che mette a disposizione di Eria il proprio marchio per dar vita alle linee: Liu.Jo Home Textile, Liu.Jo Home Textile Baby e Liu.Jo Sleepwear. Negli anni, Eria ha collaborato anche con Les Copains, lo stilista Guillermo Mariotto e l’artista Alessandra Zini. Oggi, grazie al prezioso supporto della direzione commerciale di Andrea Marchesi, che guida un’importante rete di vendita al dettaglio specializzato, e di altrettanto capaci collaboratori, l’azienda può festeggiare i primi due decenni di attività, fiera e orgogliosa di proseguire nel percorso intrapreso, tutto made in Italy.