Scuola, in Emilia Romagna metà dei ragazzi con almeno una dose di vaccino

0
426

In Emilia-Romagna quasi la metà dei teenager in età da vaccino anti-Covid ha ricevuto almeno una dose. Ad oggi sono per la precisione 155.908, il 47,6% del totale, i giovani tra i 12 e i 19 anni che hanno ricevuto almeno una dose di vaccino, mentre 88.366 (27%) hanno completato il ciclo con doppia dose. E’ la stessa Regione a fornire il dato, alla vigilia della nuova fase richiesta dal generale Figliuolo: da lunedì 16 agosto tutte le ragazze e i ragazzi di età compresa tra i 12 e i 19 anni potranno recarsi nei centri vaccinali attivi da Piacenza a Rimini per ricevere la vaccinazione anti-Covid, senza bisogno prenotazione. E’ di ieri la lettera inviata a Regioni e Province Autonome dal commissario straordinario per l’istituzione di una corsia preferenziale ai giovani emiliano-romagnoli che vorranno vaccinarsi. L’accelerazione richiesta, chiarisce viale Aldo Moro, è dovuta sia alla riapertura il mese prossimo delle scuole con didattica in presenza, sia all’avvio della prossima stagione sportiva. “Nella lettera di Figliuolo viene infatti evidenziata l’esigenza rappresentata dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei ministri con delega allo sport, per cui l’immunizzazione potrà avere risvolti positivi anche per incentivare la ripresa sia delle attività sportive sia di quelle finalizzate a garantire un maggior benessere psicofisico per i più giovani”. La Regione ha voluto quindi “rispondere in modo tempestivo alla richiesta del generale Figliuolo per garantire ai giovani la ripresa in sicurezza del prossimo anno scolastico e delle attività sportive”