Hospice, la Fondazione di Mirandola dice sì

"L'impegno di tutti è indirizzato ad operare nell'interesse di coloro che necessitano di cure palliative - presso una struttura quale l'Hospice - e delle loro famiglie" afferma la presidente Giorgia Butturi.

0
347

La presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Mirandola Giorgia Butturi ha confermato il sostegno al progetto dell’hospice a San Possidonio già quintificato in un milione di euro sui quattro necessari al progetto.

“Esaminando attentamente – si legge nella nota della Presidente Butturi – il tema della realizzazione di un Hospice funzionale alle esigenze dei territori dell’Area Nord e delle Terre d’Argine della Provincia di Modena, all’unanimità gli Organi della Fondazione Cassa di Risparmio di Mirandola hanno rinnovato la disponibilità a concorrere alla realizzazione del progetto, a condizione che siano creati i presupposti di partecipazione degli Enti istituzionali e si ricerchino le idonee soluzioni economiche, sanitarie e gestionali volte a garantirne la realizzazione e la sostenibilità sul lungo periodo.

Nel ribadire, dunque, l’assoluta importanza di una tale struttura per il nostro territorio e la disponibilità della Fondazione a contribuire alla sua realizzazione, si ritiene imprescindibile che il progetto sia compiutamente definito in tutti i suoi profili finanziari, gestionali e partecipativi, con l’intervento diretto dell’Ausl. L’impegno di tutti è indirizzato ad operare nell’interesse di coloro che necessitano di cure palliative – presso una struttura quale l’Hospice – e delle loro famiglie”.