Il museo del tatuaggio più grande al mondo nascerà a Limidi di Soliera

Oggi, 5 luglio, Alessandro Bonacorsi, in arte Alle Tattoo, ha presentato nella capitale il progetto del MAT75, il museo dedicato al tatuaggio più grande al mondo, che sorgerà nel solierese.

0
1246
Alle Tattoo e Domenico Berardi

Oggi, 5 luglio, Alessandro Bonacorsi, in arte Alle Tattoo, ha presentato nella capitale il progetto del MAT75, il museo dedicato al tatuaggio più grande al mondo, che sorgerà a Limidi di Soliera.

Il progetto acquista ancora più importanza grazie alla scelta della location: Alle Tattoo ha infatti recuperato una vecchia struttura abbandonata di 2mila metri quadri per contribuire alla vivibilità dei piccoli paesi rispetto alle grandi metropoli, concept che ripropone quotidianamente ai suoi clienti, provenienti da tutto il mondo.

Di questo e molto altro ha parlato il tatuatore di casa nostra durante la  partecipazione come ospite a vari programmi tra cui Dedicato in diretta su RAI1 e condotto da Serena Autieri e Gigi Marzullo.

Serena Autieri, Alle Tattoo e Gigi Marzullo

Durante la trasmissione si è parlato dell’influenza del tatuaggio ai giorni nostri, dell’importanza della sicurezza e dell’igiene, soprattutto in questo periodo segnato dal Covid e dei parametri che è importante controllare quando si decide di fare un tattoo.

Agganciandosi al discorso dei vip tatuati durante la sua carriera, Alle Tattoo ha parlato anche degli Azzurri che scenderanno in campo per la semifinale degli Europei 2020 e dei tanti calciatori da lui tatuati come Domenico Berardi

I cimeli, come la divisa di Berardi e quella della neo campionessa europea di softball, la modenese Erika Piancastelli, donati ad Alle dagli stessi sportivi, saranno esposti proprio al MAT75. In fondo è anche grazie al loro supporto e alla raccolta fondi, che il progetto prende vita.