“Il teatro ha il dovere di esistere”

Alessandra Gasparini presenterà il suo libro il 27 giugno, alle 21,30, nella cornice del Cortile d’Onore di Palazzo Pio, nell’ambito della rassegna LaCarpiEstate.

0
448
Alessandra Gasparini

Teatro della Pozzanghera, Carpi 2009-2020 è questo il titolo del libro scritto dalla drammaturga e regista teatrale carpigiana Alessandra Gasparini ed edito da RossoPietra.

“In questo lungo e difficile anno – spiega l’autrice –  ho sentito il bisogno e il dovere morale di scrivere questo libro. Proprio ora che il mondo sta perdendo l’orientamento. Perché? Innanzitutto per ritrovare il mio. E poi perché il teatro ha il dovere di esistere, aldilà delle contingenze storiche. Il mio principale ispiratore, Bertold Brecht, esortava, in tempi molto bui quali erano i suoi, a parlare dell’oscurità per fare luce. Spero quindi qualche scintilla di averla sparsa per il sentiero, assieme ai miei tanti attori e collaboratori, e che altri in futuro vorranno tenere accesa questa piccola, grande luce”.

Fondatrice, nel 2002, del Teatro della Pozzanghera, insieme a Paolo Gera, Alessandra Gasparini da anni si concentra sull’integrazione scenica e attoriale tra adolescenti e adulti non vedenti. Un’avventura straordinaria che viene rievocata tra le pagine del volume: “la nascita del nostro gruppo, costituito inizialmente da bimbi e giovanissimi e da tanti genitori collaborativi ed empatici, per poi arrivare al teatro d’impegno civile degli ultimi anni. Nel libro, corredato da numerose immagini, c’è la storia di tutti coloro che hanno contribuito a rendere speciale il Teatro della Pozzanghera”.

Con la sua opera Don Giovanni, Alessandra ha vinto nel 2017 il premio europeo Tragos assegnato dal Piccolo di Milano per un teatro di impegno sociale: “il teatro per me – prosegue la regista – è sempre stato il momento comunitario per eccellenza, il luogo della comunicazione perfetta, che può unire elementi di tutte le arti, sonore e visive. Il luogo in cui poter trasmettere a me stessa e agli altri carezze ma anche pugni nello stomaco, riconoscimenti ma anche avvertimenti, riguardo al nostro incerto ruolo di umani sul pianeta”.

Alessandra Gasparini presenterà il suo libro il 27 giugno, alle 21,30, nella cornice del Cortile d’Onore di Palazzo Pio, nell’ambito della rassegna LaCarpiEstate (l’ingresso è gratuito ma a prenotazione obbligatoria nel rispetto delle normative anti Covid).

J.B.