L’Arcigay Carpi vittima di un attacco informatico di matrice omofoba

“A seguito di queste fatti - riporta la nota stampa dell’Arcigay Carpi - valuteremo azioni legali per far sì che queste persone vengano punite e affinché non feriscano altre persone, con attacchi anche più violenti”.

0
1080

Nella giornata di ieri, mercoledì 26 maggio, l’Arcigay Carpi è stato vittima di un attacco informatico a opera di un gruppo neonazista sul suo gruppo Whatsapp. Sei persone sono entrate nel gruppo tramite il link d’invito, reperibile nella biografia del profilo Instagram dell’associazione, creando diversi disagi. Non paghi sono dapprima passati a Instagram, dove hanno scritto alla pagina Arcigay Carpi con diversi profili fake per poi contattare privatamente alcuni membri inviando loro messaggi intimidatori. 

A seguito di queste fatti – riporta la nota stampa dell’Arcigay Carpi – valuteremo azioni legali per far sì che queste persone vengano punite e affinché non feriscano altre persone, con attacchi anche più violenti”.