L’ultimo saluto ad Arturo Anceschi

La figura morale e umana di Arturo Anceschi è stata ricordata con parole piene di commozione dal figlio Giuseppe che ne ha sottolineato l'impegno e la generosità verso il prossimo e nell'associazionismo sociale oltre a ricordare la sua esemplare figura di marito e di padre affettuoso.

0
748
Arturo Anceschi

Nella chiesa di San Bernadino Realino si sono svolti i funerali di Arturo Anceschi, l’ottantenne e apprezzato commerciante del centro storico carpigiano, contitolare per molti anni, insieme al fratello Giuseppe, della omonima boutique di abbigliamento per uomo e donna posta sotto i portici di Piazza Martiri in angolo con corso Fanti.

Celebrante il parroco don Carlo Bellini, la cerimonia funebre si è svolta alla presenza della moglie, la signora Deanna Morini, del figlio Giuseppe, di parenti e amici, di soci Lions di cui il fratello Giuseppe è stato animatore e dirigente e di una delegazione della sezione carpigiana della Croce Rossa di cui lo scomparso fu uno dei fondatori.

La figura morale e umana di Arturo Anceschi è stata ricordata  con  parole piene di commozione dal figlio Giuseppe che ne ha sottolineato  l’impegno e la generosità verso il prossimo e nell’associazionismo sociale oltre a ricordare la sua esemplare figura di marito e di padre affettuoso.

Al termine della cerimonia la salma è stata trasferita all’Ara crematoria di Modena.

Cesare Pradella