Scuola e trasporti: i genitori dicono basta e lanciano la petizione per mantenere alta l’attenzione su settembre

Viviamo in due province con un PIL molto sostenuto, Modena si gloria di essere il centro della Motor Valley, esportiamo nel mondo milioni di automobili eppure proprio qui mancano i mezzi di trasporto scolastico perché in 14 mesi di emergenza e consultazioni nessuno è riuscito a metterne a disposizione un numero adeguato?

0
719

“Chiediamo una rapida soluzione all’inadeguatezza del sistema dei trasporti scolastici” scrivono genitori e studenti degli Istituti Superiori delle province di Modena e Reggio Emilia nella lettera inviata al Presidente del Consiglio Draghi, al Ministro dei Trasporti Giovannini, a quello dell’Istruzione Bianchi, al Governatore Bonaccini, ai Presidenti delle Province di Modena e Reggio e ai Sindaci dei Comuni.

È dall’inizio dell’emergenza Covid 19 che assistiamo impotenti allo spettacolo vergognoso di una scuola pubblica bloccata dai vincoli imposti dall’inadeguatezza del sistema dei trasporti scolastici provinciali: un problema già presente prima del Virus, ma inaspritosi a seguito dei protocolli pandemici. Con l’ordinanza prefettizia del 23/04/2021, che costringeva le scuole dei nostri territori a rimodulare calendari e attività sulla base di due insostenibili fasce di orario, abbiamo raggiunto il culmine: i trasporti dettano i tempi della scuola e tutto a causa esclusivamente della mancanza di un numero adeguato di mezzi di trasporto pubblico scolastico. Ora in provincia di Modena il “buonsenso” ha prevalso (lo attendiamo anche per Reggio Emilia) e per quest’anno l’anomalia è rientrata, ma la soluzione individuata chiede di nuovo alla scuola e alle famiglie di farsi carico delle carenze del trasporto scolastico.

E’ quindi ora di dire basta!

Viviamo in due province con un PIL molto sostenuto, Modena si gloria di essere il centro della Motor Valley, esportiamo nel mondo milioni di automobili eppure proprio qui mancano i mezzi di trasporto scolastico perché in 14 mesi di emergenza e consultazioni nessuno è riuscito a metterne a disposizione un numero adeguato? Esprimendo il nostro ringraziamento e vicinanza ai Dirigenti e al personale scolastico che, a scuola come nei tavoli istituzionali, in questi mesi sono stati chiamati a un impegno continuo per assicurare il miglior livello possibile di servizio scolastico e in totale vicinanza alle giuste proteste degli studenti, chiediamo oggi che venga garantito ogni sforzo per giungere all’immediata e definitiva soluzione del problema attraverso il potenziamento del servizio di trasporto scolastico  per evitare di ritrovarci di nuovo tra cinque mesi, alla ripresa delle attività scolastiche, a supplicare per una tratta o un orario in più: non lo chiediamo per interesse, ma per quel senso civico che ci spinge a lottare per garantire ai nostri figli il diritto alla migliore istruzione possibile sancito dalla Costituzione”.

https://www.change.org/p/al-presidente-del-consiglio-mario-draghi-chiediamo-una-rapida-soluzione-all-inadeguatezza-del-sistema-dei-trasporti-scolastici