Linea dura contro l’eccesso di velocità: a Soliera e a Novi le prime colonnine arancioni

Saranno 22 nel territorio di Carpi, Novi, Soliera e Campogalliano: al loro interno, a rotazione, sarà collocato lo strumento per rilevare la velocità

0
3698
via Limidi a Soliera

Si conferma la linea dura contro la guida pericolosa annunciata a inizio anno.

Fino ad oggi sono state usate postazioni mobili per rilevare la velocità dei veicoli, ma a breve saranno installate postazioni fisse. Due autovelox saranno collocati tra Carpi e Modena lungo la strada Romana sud ed è iniziata l’installazione di 22 colonnine arancioni nel territorio dell’Unione delle Terre d’Argine (Carpi, Novi, Soliera e Campogalliano) all’interno dei quali collocare, a rotazione, lo strumento per il rilevamento della velocità. Le prime colonnine arancioni sono comparse nel Comune di Soliera in via Limidi, Stradello Morello e Primo Maggio e nel comune di Novi di Modena in via Sp Serragli.

“La sicurezza stradale è una priorità per le amministrazioni che compongono l’Unione Terre d’Argine” aveva affermato in occasione di una recente intervista l’assessore comunale alla Sicurezza di Carpi Mariella Lugli. “Non si tratta di fare cassa ma di evitare che si verifichino incidenti contrastando comportamenti pericolosi: l’eccesso di velocità e il passaggio col semaforo rosso sono le infrazioni più sanzionate”. In base ai dati illustrati dal comandante della Polizia Locale dell’Unione Terre d’Argine Davide Golfieri, nel 2020 le sanzioni elevate per eccesso di velocità sono state 1.178; erano state 269 nel 2019.