Visite sospese nelle Cra, non è ancora tempo di abbracci

“Con l’introduzione della zona rossa - spiega l’assessore alle Politiche sociali del Comune di Carpi, Tamara Calzolari - tutte le Cra hanno alzato il livello di guardia e hanno sospeso le visite”.

0
346
Foto Ansa

Gli anziani ospiti delle Cra – Case residenza anziani almeno fino al 21 marzo non potranno né vedere, né tantomeno abbracciare, i propri familiari.

Purtroppo “con l’introduzione della zona rossa – spiega l’assessore alle Politiche sociali del Comune di Carpi, Tamara Calzolari – tutte le Cra hanno alzato il livello di guardia e hanno sospeso le visite. Siamo tornati nella stessa situazione del lockdown dello scorso anno. Certo ci sono deroghe e, fronte di situazioni particolarmente gravi o legate al fine vita, il direttore sanitario delle case residenza anziani può autorizzare visite dei parenti. Tali inasprimenti al momento sono al momento previsti fino al 21 marzo”.

Insomma non è ancora questo il tempo degli abbracci.

J.B.