78mila dosi di vaccino in consegna a marzo nel modenese

All’azienda sanitaria di Modena saranno consegnate 78.110 dosi (di cui 50.310 Pfizer-Biontech, 9.600 Moderna e 18.200 Astrazeneca).

0
434
Bologna, 16/02/2021. Coronavirus, parte dalla Casa della Salute del Navile la campagna vaccinale per le persone nate nel 1936 e anni precedenti. Saranno accolti i primi cittadini ultraottantacinquenni che si sottoporranno alla vaccinazione. Raffaele Donini Assessore regionale alle Politiche per la salute. Giuliano Barigazzi Presidente CTSSM. Paolo Bordon Direttore Generale Azienda Usl di Bologna. Lorenzo Roti Direttore Sanitario Azienda Usl di Bologna. ARCHIVIO AUSL BOLOGNA foto Paolo Righi

Oltre 470mila dosi di vaccino contro il Covid-19 (esattamente 472.820) in arrivo in marzo in Emilia Romagna. E’ stata definita la consegna complessiva da Piacenza a Rimini per il prossimo mese, con un aumento del 38% previsto rispetto alle forniture di febbraio, quando il quantitativo ricevuto è stato poco più di 340.000.

All’azienda sanitaria di Modena saranno consegnate 78.110 dosi (di cui 50.310 Pfizer-Biontech, 9.600 Moderna e 18.200 Astrazeneca).

“Noi siamo pronti e auspichiamo sempre più un aumento della fornitura di vaccini per la popolazione, soprattutto la più vulnerabile. Occorre che si recuperi al più presto le quantità di dosi decurtate e non consegnate nei due mesi scorsi  – dichiara l’assessore alle Politiche per la salute, Raffaele Donini – accelerando il percorso di immunizzazione dei cittadini. Il quantitativo previsto per il mese di marzo sarebbe un segnale positivo”.