Test sierologici rapidi in farmacia: si parte il 19 ottobre

Il progetto è destinato ai genitori di bambini e di alunni (0-18 anni e maggiorenni se frequentanti scuola secondaria superiore), agli studenti stessi, ai loro fratelli o sorelle e ulteriori familiari conviventi, e agli universitari residenti e non residenti ma con scelta del medico in Emilia Romagna.

0
992

Grazie all’accordo siglato tra Regione e Federfarma Emilia Romagna, dal 19 ottobre, nelle farmacie aderenti, sarà possibile effettuare il test sierologico rapido che consente di conoscere l’esito in soli 15 minuti.
Il progetto è destinato ai genitori di bambini e di alunni (0-18 anni e maggiorenni se frequentanti scuola secondaria superiore), agli studenti stessi, ai loro fratelli o sorelle e ulteriori familiari conviventi, e agli universitari residenti e non residenti ma con scelta del medico in Emilia Romagna.
Per la popolazione minorenne, servirà il consenso dei genitori dei minori, uno dei quali dovrà essere presente durante l’esecuzione del test.
Il test è gratuito ed è effettuabile SOLTANTO SU PRENOTAZIONE presso una delle farmacie aderenti, così ad evitare assembramenti e garantire il rispetto di tutte le misure di sicurezza
Il test è effettuabile SOLTANTO IN ASSENZA DI SINTOMI, presentandosi all’appuntamento con mascherina, tessera sanitaria e documento di identità: in caso di comparsa di febbre o sintomatologie respiratorie non è possibile effettuare il test.
I risultati saranno registrati in digitale e trasmessi tempestivamente ai dipartimenti di Sanità Pubblica, che, in caso di positività, si attiveranno per verifica tramite il tampone.