Vendono un fantomatico escavatore su Internet: denunciati dalla Polizia due truffatori on line

La Polizia di Stato di Carpi ha denunciato due persone residenti in provincia di Reggio Calabria, un uomo di 23 anni e una donna di 35, resisi responsabili di truffa in concorso ai danni di un carpigiano.

0
566

La Polizia di Stato di Carpi ha denunciato due persone residenti in provincia di Reggio Calabria, un uomo di 23 anni e una donna di 35, resisi responsabili di truffa in concorso ai danni di un carpigiano.
Dopo essersi interessato a un annuncio pubblicato su un portale di vendite on line relativo a un escavatore, l’acquirente aveva concordato con l’inserzionista il pagamento del macchinario e aveva effettuato due versamenti consecutivi per un totale di 3.500 euro, tramite bonifico sul conto corrente postale intestato alla donna.
Poiché l’escavatore non è mai stato consegnato, il malcapitato si è rivolto alla Polizia di Stato di Carpi per sporgere denuncia.
Un’accurata attività di indagine ha permesso di individuare e identificare i due truffatori.