Un elogio alle piccole cose

M’innamoro di tutto è il titolo del nuovo singolo del cantautore carpigiano Benna (al secolo Marco Benati), scritto e interpretato insieme a Nicholas Manfredini e prodotto da Filippo Coli.

0
297

M’innamoro di tutto è il titolo del nuovo singolo del cantautore carpigiano Benna (al secolo Marco Benati), scritto e interpretato insieme a Nicholas Manfredini e prodotto da Filippo Coli (a.k.a. Mirino), disponibile dal 18 settembre su Spotify e su tutti i digital stores, e dal 24 settembre anche su YouTube con il video ideato e curato da Luca Fabbri.

Nonostante l’uscita autunnale il brano conserva una musicalità estiva e incalzante e tratta un tema molto caro all’autore: conservare quella parte di incoscienza e genuinità che porta i bambini a lasciarsi meravigliare dalle piccole cose, ad immagine le caverne sotto le sedie, a sentirsi protagonisti di un grande concerto anche quando usano una spazzola come microfono.

Il brano è ispirato, non solo nel titolo, alla canzone Coda di lupo di Fabrizio De André e ad alcuni aforismi dell’autore Fabrizio Caramagna, e vuole riportare l’attenzione sulla bellezza dei gesti quotidiani, ai quali così spesso non diamo la giusta importanza.

“La mia sfida è quella di conservare uno sguardo bambino curioso e stupito sul mondo e di continuare a meravigliarmi delle piccole cose di ogni giorno. Voglio diventare grande ma non invecchiare e c’è differenza tra le due cose. E sono convinto che ancora di più in questo periodo storico difficilissimo lasciarci trasportare dall’immaginazione, di tanto in tanto, possa esserci di aiuto e conforto e permetterci di affrontare con maggiore coraggio e spirito d’avventura le difficoltà che incontriamo”.

Chiara Sorrentino