I lavoratori della Goldoni incrociano le braccia

Lo sciopero di domani, 3 settembre, sarà accompagnato da un presidio con volantinaggio in Piazza Martiri a partire dalle 10, il punto di ritrovo per i manifestanti è davanti al Municipio.

0
1008

Come prima risposta all’esito negativo dell’incontro del Tavolo Regionale di Salvaguardia Occupazionale per la Goldoni di Carpi, svoltosi ieri martedì 1° settembre, a pochi giorni dalla scadenza della presentazione del piano concordatario da parte della proprietà cinese previsto il 14 settembre, la RSU Goldoni e i sindacati Fiom/Cgil e Fim/Cisl proclamano sciopero nella mattinata di domani 3 settembre.
L’incontro di ieri ha confermato tutte le preoccupazioni che si temevano alla vigilia, sulla mancanza di un piano industriale per il rilancio dell’azienda.
Lo sciopero di domani sarà accompagnato da un presidio con volantinaggio in Piazza Martiri a partire dalle 10, il punto di ritrovo per i manifestanti è davanti al Municipio.