Vallauri: sistemazione dei locali nel sottotetto per realizzare una nuova aula didattica

Sono partiti gli interventi della Provincia per adeguare gli edifici scolastici superiori, in vista del prossimo anno scolastico, sulla base delle richieste dei dirigenti che dovranno definire le modalità di svolgimento delle attività didattiche, al fine di rispettare i protocolli di sicurezza sanitaria anti Covid-19.

0
515

Sono partiti gli interventi della Provincia per adeguare gli edifici scolastici superiori, in vista del prossimo anno scolastico, sulla base delle richieste dei dirigenti che dovranno definire le modalità di svolgimento delle attività didattiche, al fine di rispettare i protocolli di sicurezza sanitaria anti Covid-19 che impongono nuove regole sul distanziamento, sull’entrata e l’uscita dalla scuola, sull’areazione dei locali e sulle norme igieniche.
Gli interventi sono finanziati da un fondo del Governo che ha già assegnato alla Provincia di Modena risorse per circa un milione e 300mila euro ai quali si sono aggiunti nei giorni scorsi 350mila euro e fondi messi a disposizione dalla Provincia per 200 mila euro per complessivi un milione e 850 mila euro.
Sono previsti il potenziamento dei servizi igienici, l’abbattimento di tramezzi per ampliare gli spazi, il rifacimento degli infissi per migliorare l’areazione in classe, l’adattamento di spazi ad uso didattico, fino alla fornitura di arredi. Per quanto riguarda Carpi, interventi di edilizia leggera per adattare gli spazi saranno realizzati a partire dai prossimi giorni al Vallauri, dove sono previsti la sistemazione di locali nel sottotetto per realizzare una nuova aula didattica e degli impianti.
Gli interventi proseguiranno sulla base delle ricognizioni, tuttora in corso in tutti gli istituti superiori, in collaborazione con i dirigenti scolastici, per individuare, quando necessario, tutte le soluzioni per migliorare l’offerta di spazi il prossimo anno scolastico.
Con le ultime risorse assegnate dal ministero dell’Istruzione, pari a 350 mila euro, la Provincia concentrerà gli interventi per la sistemazione di aree cortilive, al fine di evitare assembramenti e favorire l’utilizzo di scale di emergenza per agevolare l’ingresso e l’uscita studenti in sicurezza.