Parrucchieri uniti di Carpi

Alcuni parrucchieri carpigiani si sono uniti virtualmente per condividere un messaggio di positività e affetto: “Noi Parrucchieri uniti di Carpi siamo qui per voi, anche a distanza”.

0
2273

Nella situazione di incertezza che li accomuna, circa un terzo dei parrucchieri di Carpi, su iniziativa dal salone Qua i Capelli! ha deciso di partecipare alla realizzazione di un video messaggio corale per cercare di trasmettere un messaggio di positività e speranza.

Ciascuno singolarmente, da casa sua o dal suo salone, ha registrato un video che in seguito è stato montato insieme a quello di tutti gli altri, per creare un unico filmato che è stato infine condiviso su Facebook. Durante la quarantena hanno deciso di far prevalere lo spirito di complicità, con la consapevolezza che uniti si è più forti nel trovare soluzioni.

“Una cosa soltanto possiamo promettere – dicono i parrucchieri nel filmato della durata di circa tre minuti – quando tutto questo sarà finito riporteremo colore e vita ai vostri capelli”.

E ancora: “troppi giorni sono passati dall’ultima volta che ci siamo visti, ma noi siamo ancora qui. Nonostante la distanza che ci divide, noi parrucchieri uniti di Carpi ci siamo sempre per voi”.

“Abbiamo pensato – spiega Sara Abate, titolare di Qua i Capelli! insieme a Francesco Di Santo – che almeno per una volta si potesse provare ad accantonare rivalità e divergenze d’opinione, per concentrarci sul problema comune. Non è stato semplice rintracciare tutti i parrucchieri di Carpi perché siamo veramente in tanti, e alcuni non sono presenti sul web, ma alla fine siamo riusciti a contattare oltre 60 saloni. Circa un terzo ha accolto positivamente l’iniziativa e questo, per noi, è stato un buon risultato che ci ha permesso di realizzare il progetto. Per questo cogliamo l’occasione per ringraziare pubblicamente i nostri colleghi per aver contribuito”.

Siete sempre rimasti in contatto coi vostri clienti?

“Certo, in questi giorni di isolamento abbiamo cercato di essere sempre presenti nella quotidianità mediata dai social dei nostri clienti, con video, dirette, consigli, articoli e anche post di svago. Su whatsapp e messanger siamo stati sommersi di messaggi, con richieste di consigli e di aiuto che abbiamo immancabilmente cercato di esaudire. Ovviamente, non sono mancate anche le telefonate per scambiare le classiche chiacchiere da salone che sono diventate chiacchiere da quarantena in questo caso”.

Come vi state organizzando per la riapertura e quale pensate che sarà il principale ostacolo da superare?

“Per quanto riguarda la riapertura, ci stiamo organizzando in modo che si possa lavorare comodi e tranquilli. Stiamo studiando come proporre nuovi servizi mirati, veloci ed essenziali per agevolare il lavoro soprattutto nelle prime settimane di riapertura, sempre considerando le necessità dei nostri clienti. Per il discorso dell’igiene e della sanificazione stiamo vagliando varie soluzioni sicure ed efficienti. Abbiamo tantissimi fornitori preparati e affidabili su cui contare e in grado di procurarci il necessario per poter lavorare e accogliere la clientela in tutta sicurezza. Noi faremo in modo che la cliente si trovi, come sempre, in un ambiente sicuro e accogliente e che, malgrado i cambiamenti, possa sentirsi a suo agio e senza timori o diffidenze.

Ci atterremo in pieno alle nuove disposizioni e faremo di tutto per soddisfare le esigenze delle persone, con la speranza che si possa ritornare quanto prima alla normalità”.

Chiara Sorrentino

Parrucchieri Uniti di Carpi

Ringraziamo i colleghi che hanno accettato di aderire all'iniziativa di infondere, tutti uniti, un messaggio di positività a chi attende, insieme a noi, la riapertura dei saloni.#parrucchieriunitidicarpi#parrucchiericarpi#quaicapelli#covid19

Pubblicato da Qua i Capelli – Parrucchieri Carpi su Venerdì 24 aprile 2020