Ciao Rigo e Marco, siete nei nostri cuori

Un gesto dal forte impatto, che i famigliari di Vanni Righetti e Marco Marani hanno accolto con gratitudine e commozione.

0
2348
Vanni Righetti e Marco Marani

Vanni Righetti e Marco Marani, amici inseparabili con la passione per la pallacanestro, se ne sono andati da poco più di un mese traditi della barbara violenza del Covid 19 ma la loro memoria continua a dare conforto e forza ai loro cari. Una tragedia, che ha commosso gran parte della città e il mondo del basket. Due lutti che, a causa della guerra subdola che ci vede ancora impegnati contro un nemico invisibile, non sono stati celebrati nel modo voluto.

L’affetto per i due “fratelli”, come amavano chiamarsi tra loro, era e resta molto grande. La scorsa settimana è comparso un furgone, all’incrocio fra le vie Foscolo e Colombo, su cui campeggiava un drappo riportante un semplice quanto affettuoso saluto per Vanni e Marco circondati da papaveri rossi e da due cuori uniti.

Un gesto dal forte impatto, che i famigliari hanno accolto con gratitudine e commozione.

Enrico Bonzanini