Invia un sms per proporre l’acquisto di droga, ma sbaglia numero e i Carabinieri lo pizzicano con due etti di marijuana

Per aggirare le misure di contenimento del contagio un giovane carpigiano aveva messo in piedi una vera e propria attività di compravendita telefonica, attraverso offerte “vantaggiose” che propinava attraverso sms. Uno di questi messaggi però è giunto alla persona sbagliata.

0
1323

Ai tempi del coronavirus cambia anche il volto dello spaccio.
Per aggirare le misure di contenimento del contagio un giovane carpigiano aveva messo in piedi una vera e propria attività di compravendita telefonica, attraverso offerte “vantaggiose” che propinava attraverso sms. Uno di questi messaggi però è giunto alla persona sbagliata. La donna che l’ha ricevuto, difatti, avendone intuito il tenore, ha avvertito i Carabinieri, facendo scattare i controlli. Il ragazzo in casa custodiva quasi due etti di marijuana e ora dovrà rispondere di detenzione ai fini di spaccio.