Sorelle di stile

Il brand, totalmente made in Carpi, Victoria C. dopo l’Italia sta facendo il giro dell’Europa. L’ultima a essere stata conquistata è la Bulgaria dove è stato inaugurato Azuri, uno store il cui punto di forza è rappresentato proprio dalla collezione firmata dalle due sorelle Raffaella e Francesca Spaggiari e dalla collaboratrice Isabella Carretti.

0
4152
Francesca e Raffaella Spaggiari

Originale, grintosa, indipendente. Quella di Victoria C. è una donna decisa. Libera. Bellissima. Il brand, totalmente made in Carpi, è nato dall’estro e dalla passione delle due sorelle Raffaella e Francesca Spaggiari, titolari dell’azienda Settimocielo, affiancate nel loro lavoro da preziose fashion designer alla costante ricerca di nuovi trend e ispirazioni, a partire da Isabella Carretti. Perché si sa, la moda è viva, capricciosa, mutevole. 
Uno stile glamour e dal gusto internazionale, quello delle creazioni griffate Victoria C., ma dalla fattura squisitamente italiana. Capi fashion, metropolitani, che però assecondano le esigenze di praticità di ogni donna e che stanno conquistando sempre più clienti. “Abbiamo fondato Settimocielo nel 1984 e con pazienza, sacrifici e tanto impegno, nel 2005 ha fatto il suo debutto il progetto di marketing Victoria C. per realizzare e offrire collezioni interamente Made in Italy”, spiegano le due sorelle Spaggiari.
Una moda, la loro, che dopo l’Italia sta facendo il giro dell’Europa. L’ultima a essere stata conquistata è la Bulgaria dove è stato inaugurato Azuri, uno store il cui punto di forza è rappresentato proprio dalla collezione carpigiana: l’ideale per tutti quei retailer che vogliono offrire, accanto alle griffe, una ricca varietà di capi dal medesimo appeal ma con un prezzo accattivante.
“Sapere che il nostro prodotto piace ci riempie di orgoglio e soddisfazione perché ci dà la forza di insistere su questa strada ma il momento che stiamo vivendo – spiega Raffaella Spaggiari – è a dir poco drammatico. Quest’anno il campionario era davvero quello giusto, avevamo venduto moltissimo ma ora tutto è fermo. Completamente bloccato. Siamo preoccupate perché non siamo riuscite a consegnare nulla della collezione estiva, i negozi sono chiusi e il futuro è incerto”.
Jessica Bianchi