L’impegno delle Fondazioni bancarie per gli ospedali

Le Fondazioni della provincia di Modena hanno completato l’acquisto di attrezzature sanitarie per gli ospedali di Modena, Carpi, Sassuolo, Mirandola e Vignola.

0
419

Le Fondazioni della provincia di Modena hanno completato l’acquisto di attrezzature sanitarie per gli ospedali di Modena, Carpi, Sassuolo, Mirandola e Vignola. Con l’ultima tranche del Fondo da un milione e mezzo di euro sono stati ordinati due sistemi portatili digitali per radiografia destinati all’ospedale di Mirandola.
Il piano d’acquisto è stato validato da un tavolo tecnico composto da quattro membri, uno per ogni Fondazione aderente. La Fondazione di Modena, che è soggetto gestore del Fondo e svolge il ruolo di centrale d’acquisto, ha verificato la congruità dei prezzi avvalendosi del contributo indispensabile delle Aziende sanitarie.
All’ospedale di Baggiovara andrà una centrale di monitoraggio da 16 posti letto per la terapia semi intensiva. Un’altra centrale di monitoraggio da 10 posti letto sarà collocata all’ospedale di Carpi. Al policlinico di Modena è destinato un sistema per l’infusione di farmaci. 20 ventilatori per il primo soccorso saranno distribuiti tra gli ospedali di Carpi, Mirandola, Sassuolo e Vignola. Altri 6 ventilatori per la terapia intensiva andranno invece all’ospedale di Carpi.
A queste attrezzature si aggiungono un ecografo per anestesia e rianimazione destinato all’Ospedale di Carpi, un’autoambulanza per il pronto soccorso dell’Area Nord, un modulo prefabbricato per il triage destinato all’ospedale di Vignola. Per l’ospedale di Mirandola sono stati ordinati pannelli di digitalizzazione e due sistemi portatili digitali per radiografia. Acquistati inoltre tre letti da rianimazione che verranno assegnati secondo le priorità indicate dalle aziende sanitarie.