Il Comune mette a disposizione alloggi per la quarantena di alcuni concittadini cinesi di rientro dal paese d’origine

In questo momento in città sono numerose le persone che stanno trascorrendo i 14 giorni di isolamento presso la propria abitazione. Una misura che salvaguarda la salute dell’intera cittadinanza.

0
3639

Tre nostri concittadini di origine cinese sono rientrati dalla Cina dove, dopo aver soggiornato in una zona lontana da Wuhan, focolaio dell’epidemia di Coronavirus, ed essere già stati sottoposti a un periodo di quarantena, sono rientrati a Carpi. Come previsto dal Ministero della Sanità i tre dovranno passare un ulteriore periodo di quarantena anche qui a ulteriore tutela della salute pubblica. I tre, non potendo trascorrere tali giorni in un alloggio appropriato, come previsto dal dispositivo della Protezione Civile, sono stati sistemati in locali messi a disposizione del Comune di Carpi. In questo momento in città sono numerose le persone che stanno trascorrendo i 14 giorni di isolamento presso la propria abitazione. Una misura che salvaguarda la salute dell’intera cittadinanza.