Imprenditore edile di Carpi positivo al Coronavirus: l’invito alla calma del sindaco Bellelli

"Atteniamoci alle regole e non cediamo al panico o alle bufale che corrono in Rete. La paura si vince attraverso un’informazione corretta”.

0
20712
Policlinico di Modena

Nuovo caso di positività al Coronavirus in Emilia-Romagna. Si tratta di un carpigiano che ha lavorato per alcune settimane nel lodigiano. L’uomo è un imprenditore edile 62enne. Il 19 febbraio, avvertendo i sintomi, è rimasto a casa e ha chiamato il medico di base e a quel punto è scattato il protocollo previsto. Ora è ricoverato al reparto Malattie infettive del Policlinico di Modena.
“Questo nostro concittadino, collegato al focolaio lodigiano, – ha sottolineato il sindaco Alberto Bellelli – si è comportato in modo esemplare non entrando in contatto con alcuna struttura ospedaliera ma chiamando i numeri predisposti. Al momento l’Igiene Pubblica sta tracciando una mappatura di tutti i contatti che l’uomo ha avuto a partire dal luogo lavorativo e dal contesto famigliare. Tutte queste persone verranno sottoposte a una quarantena supportata. Al momento a Carpi non sono previste misure diverse rispetto a quelle già in essere”.
Il primo cittadino invita poi alla calma: “ricordiamo che questa è un’influenza. Sono state date indicazioni circa l’importanza dell’igiene della mani e di evitare luoghi affollati. Nel caso in cui qualcuno presentasse sintomi o entrasse in contatto con qualcuno di sospetto è pregato di chiamare prontamente il 1500 e di non recarsi al Pronto Soccorso, struttura che in questo momento deve poter continuare a offrire risposte a tutte le altre problematiche.
Dimostriamo di essere una comunità anche nelle difficoltà: atteniamoci alle regole e non cediamo al panico o alle bufale che corrono in Rete. La paura si vince attraverso un’informazione corretta”.