Via Remesina: due passi avanti e uno indietro

Il Comitato Remesina è pronto a raccogliere le firme per chiedere l’asfaltatura di via Lunga rimasta esclusa dagli interventi messi in campo dall’amministrazione comunale

0
1089

Il Comitato Remesina è pronto a raccogliere le firme per chiedere l’asfaltatura di via Lunga rimasta esclusa dagli interventi messi in campo dall’amministrazione comunale. “Si tratta di un collegamento tra Sant’Antonio in Mercadello e via Remesina Esterna di fondamentale importanza, e lo sarà ancor di più in futuro, per collegare Novi, Sant’Antonio e Rovereto sulla Secchia e come connessione verso la statale Romana nord. L’asfaltatura era già stata decisa e non si comprende questo ripensamento delle amministrazioni di Carpi e di Novi di Modena”. Sono già state raccolte 500 firme e il Comitato continuerà a far girare la petizione. “Chi volesse aiutarci può firmare la petizione nei luoghi più frequentati di Sant’Antonio, Novi e Rovereto, oppure ci può contattare direttamente sulla pagina facebook”.

Eppure alcuni passi avanti c’erano stati. I residenti di via Remesina Esterna, via Lunga e di Gruppo erano stati convocati a metà gennaio a un incontro con l’assessore del Comune di Carpi Marco Truzzi e con il sindaco di Novi Enrico Diacci presso l’auditorium della biblioteca Loria.

“In quell’occasione era stata confermata la riasfaltatura di via Remesina Esterna che diventerà a senso unico verso nord nel tratto compreso tra via Ceccona e via Gruppo, col limite dei 30 km/h, affiancata da una pista ciclabile e con dossi berlinesi di forma quadrata per rallentare i veicoli ma senza creare ostacoli per i ciclisti. Era stata confermata anche l’asfaltatura di via Gruppo per collegare la piccola frazione alla statale Romana nord. Per l’asfaltatura di via Lunga, precedentemente proposta, sono emersi i primi dubbi da parte degli amministratori dei due Comuni a cui compete la strada: la disponibilità del sindaco di Novi Diacci di asfaltare la sua parte è vincolata all’ok da parte del Comune di Carpi che non sembra più intenzionato a provvedere”. Si tratta complessivamente di 1,2 km di strada da riasfaltare ma serve l’accordo di entrambi i Comuni.

Il rischio è quello di tagliare fuori Sant’Antonio e Rovereto: “all’interno dell’Unione Terre d’Argine ci si dovrebbe tutti aiutare senza dimenticare i più piccoli. Intanto però il Comune di Carpi ha raggiunto il suo obiettivo di eliminare il traffico sulla via Remesina Esterna”.