Caffè Martini, si apre una nuova era

Ha inaugurato la nuova gestione dello storico Caffè Martini di corso Cabassi. Il titolare è il presidente di Confesercenti Modena Mauro Rossi. Al taglio del nastro anche il sindaco Alberto Bellelli.

0
1836
Mauro Rossi col sindaco Alberto Bellelli

E’ una nuova era dal cuore carpigiano-modenese quella che si è aperta oggi, 18 gennaio, al Caffè Martini in Corso Cabassi n° 8. 

Dopo l’addio di Giorgio Greggio che, dopo quarant’anni di lavoro come titolare dello storico bar, è andato in pensione, a prendere le redini dell’attività è arrivato Mauro Rossi, titolare della Pasticceria Remondini di Modena (attiva dal 1936), e presidente di Confesercenti Modena.

La nota pasticceria di Modena diventa fornitrice ufficiale di Caffè Martini con il suo assortimento di pasticceria e briocheria, insieme all’altro partner ufficiale del bar, La Lambruscheria – Modena, che selezionerà i vini del Caffè Martini durante tutto l’anno.

“Caffè Martini – Caffetteria – Tea Room – American Bar” è scritto nella nuova insegna del locale che punta a preservare la tradizione storica del locale e, al contempo, ad innovare con l’apertura sette giorni su sette, l’ampliamento dello staff composto in prevalenza da giovani, ed una grande attenzione a cocktail e aperitivi con stuzzicheria varia.

“Carpi è una città turistica, oltre che artigianale e industriale – ha commentato Mauro Rossi – quindi è diventato indispensabile essere sempre aperti per essere un punto di riferimento per i clienti della zona, e anche per quelli di passaggio”.

Al simbolico orario delle 18,18 si è svolto il taglio del nastro a opera di  Rossi e del sindaco Alberto Bellelli, a cui hanno fatto seguito i festeggiamenti con il taglio della torta, realizzata appunto da Pasticceria Remondini, e il brindisi benaugurale con lo spumante Brut prodotto tra Carpi e Correggio dalla nota Vitivinicola Fangareggi con uva chardonnay in collaborazione con La Lambruscheria- Modena, e un ricco buffet di benvenuto.

Chiara Sorrentino