Chiedono un passaggio e le rubano l’auto

L’auto è stata ritrovata distrutta a Reggio Emilia. La paura nelle parole della signora che si trovava al volante e ha vissuto momenti di paura ieri mattina intorno alle 4.40 mentre transitava nella zona dell’ospedale

0
2638

 

Momenti di paura per una signora di Carpi vittima di un inquietante episodio nella mattinata di ieri. Ecco la sua testimonianza.

“Ieri mattina (venerdì 10 gennaio) verso le 4.40 sono partita per andare a lavorare quando, nella zona dell’ospedale, da un cespuglio a lato della strada sono usciti tre malviventi e si sono messi davanti alla macchina fermandomi. In quel momento non c’era alternativa: o investivo queste persone o mi fermavo”.

Che cosa ha fatto?

“Tutto è iniziato quando una donna si è messa in mezzo alla strada: le ho fatto segno di allontanarsi perché avevo paura ma non si spostava, allora io ho abbassato leggermente il finestrino per dire: sposati devo andare a lavorare. Però lei insisteva che voleva essere accompagnata al lavoro, non faccio riferimento al posto, e io le dicevo di no che non l’accompagnavo da nessuna parte. Poi si è aggiunta un’altra persona, sempre una donna, e anche lei insisteva che voleva essere accompagnata da un’altra parte. In quel momento mi sono spaventata tantissimo ma insistevo che non le avrei acccompagnate da nessuna parte.

Poi pochi secondi dopo è spuntata fuori un’altra persona, un uomo, e mi ha intimato di scendere dalla macchina aprendomi la portiera dell’auto”.

E quindi lei è scesa?

“Quando sono scesa mi hanno strappato dalle mani le chiavi e la borsa dove avevo tutto. Poi se ne sono andati a bordo della mia auto”.

Ha sporto denuncia?

“Ho fatto denuncia e ringrazio il Commissariato di Carpi e la Questura di Reggio Emilia per il loro lavoro: la mia macchina è poi stata trovata a Reggio Emilia, distrutta”.